La Transat Jacques Vabre oltre a essere molto impegnativa per barche ed equipaggi dà un gran lavoro anche alla Guarda costiera spagnola che dopo aver tratto in salvo Alex Thomson e Guillermo Atadill, si dedica all’assistenza di Roland Jourdain e Lionel Lomonchois. Il duo, impegnato nella regata in doppio da 5400 miglia da Le Havre, in Francia, al Itajì, in Brasile, ha scuffiato con il trimarano da 24 metri Prince de Bretagneil giorno dopo la partenza del 27 ottobre.

L’incidente è avvenuto a 140 miglia a nord ovest di La Coruna (Spain) e, nonostante l’intenzione del binomio francese di non richiedere assistenza, il prospetto dei 40 nodi previsti per il giorno successivo ha consigliato l’attivazione del beacon di soccorso.

Dopo il salvataggio dell’equipaggio è iniziata la trafila per il recupero del trimarano che è iniziata con il ritorno dell’equipaggio sulla barca, il 31 ottobre, per prepararla al rimorchio. Dopo due giorni di lavoro per rimuovere attrezzatura e rig il cavo di traino è stato assicurato allo scafo centrale ed è iniziato il trasporto verso Lorient, Francia, dove è previsto l’arrivo per il prossimo 5 novembre.

 

Commenti