Mick Fanning, campione del mondo di surf nel 2007, 2009 e 2014, è il protagonista di questo scontro con due squali avvenuto a Jeffreys Bay, in Sudafrica, durante una tappa del World Tour.

Per un istante Fanning è stato trascinato sott’acqua da uno dei due animali che aveva addentato il laccetto legato a tavola e caviglia del surfista. Scalciando e colpendo la pinna dello squalo, il surfista è riuscito a scampare al primo attacco, durato una decina di secondi, prima di essere soccorso, insieme all’avversario Julian Wilson, dalle moto d’acqua dell’organizzazione.

In un’intervista Fanning ha dichiarato: “Ho sentito qualcosa dietro di me e all’improvviso mi sono sentito trascinare sott’acqua, non riuscivo a crederci, ero letteralmente fuori di testa e ho iniziato a scalciare. Nuotavo via e continuavo a pensare: e se i soccorsi non arrivano in tempo? Poi mi sono girato e il jet-ski era lì.

La gara è stata annullata dopo l’attacco, con Fanning e Wilson che si sono divisi il secondo posto ex equo.

Commenti

CONDIVIDI