diario-di-bordo-norvegia-ok

di Stefano Maccia

Equipaggio: Andrea Degasparis, Eugenio Salvatores, Giovanni Ferré, Marina Bellei, Giuseppe Parolo e Stefano Maccia.

 

1° giorno

Dal porto di Tromso abbiamo navigato per circa 2 ore e mezza. Siamo poi sbarcati con il gommoncino poiché non c’era il porto nei pressi del paese di Snorby sull’isola di Iddonjargga. Subito sci ai piedi ci siamo incamminati su per una lunga valle piana poi sempre più in salita in direzione Ovest fino alla vetta del monte Ullstind (m.1080). Durante la salita, durata più di 3 ore, abbiamo avvistato in lontananza un branco di renne! Dalla cima siamo poi scesi per gli ampi pendii esposti a Ovest fino al paesello sulla costa di nome Skotsaetet. Con una piccola camminata ci siamo diretti per una carrozzabile sterrata fino al porto di Oldervik. In totale abbiamo percorso 15 km di sviluppo e 2 ore circa di discesa. Tornati in barca abbiamo navigato nel Ulls Fiorden fino a Nord-Lenangen.

 

2° giorno

Ci siamo svegliati con la pioggia. Ne abbiamo approfittato per far spesa in un piccolo market e siamo partiti in mare. Navigando, anche a vela, Stefano ha pescato un bel merluzzo che subito è finito nelle nostre bocche super affamate. Attraverso il LingenFiord alle ore 16 abbiamo attraccato al porto di Havnnes sull’isola di Uloya. Qui il tempo è migliore e, sulle pelli, saliamo nello splendido scenario pomeridiano sulla cima del monte Kjevagtinden (m.1047). Scendiamo velocemente godendoci un fantastico tramonto sui fiordi lungo la traccia di salita in 30 minuti. Abbiamo percorso in totale 12 km con gli sci oggi. Saltiamo in barca e navighiamo verso il porto di Spakenes dove passiamo la notte.

 

3°giorno

Siamo partiti la mattina presto in barca per Orderdalen. Calzati gli sci cominciamo a salire verso le ore 10, dopo una tranquilla salita di circa 3 ore siamo in vetta al monte Gilavarri (m.1164). Anche qui tira un po’ di vento, quindi iniziamo subito la discesa verso nord puntando ad un colletto. Da qui la discesa si fa decisamente ripida e impegnativa in direzione ovest ed imboccando uno stretto canalino ci inoltriamo in una bella valletta tra piccoli laghi e neve primaverile (tenere la dx contro le rocce per evitare una parte di piano finale). Scendiamo ancora poi in una zona di bosco di betulle molto fitta che evitiamo in parte seguendo un canale valanghivo libero da vegetazione fino al pianoro di fondo valle. Raggiunta una lunga pista di fondo infine raggiungiamo di nuovo il paese di Orderdalen! Abbiamo percorso anche oggi in totale più di 14 km. Tutti in barca e via verso il porto di Lingen.

 

4° giorno

Iniziamo la navigazione alle 6 e 20 del mattino con meta Furuflatten e arriviamo al porticciolo verso le 7 e mezza. Cominciamo la lunga salita alle ore 8:50 che si presenta prima per circa 5 km quasi piana e poi sempre più ripida fino a indurci a indossare i rampanti sotto agli sci! Infine dopo più di 6 ore siamo in vetta al monte Daltinden (m.1540). Qualche bella foto e in mezzo alla bufera scendiamo lungo un enorme e pericolosa cornice fino all’antecima sud. Con scarsa visibilità riusciamo con un po’ d’intuito a trovare l’ingresso del ripido canale sud-est alla base del quale incontriamo un branco di renne. Piegando poi nettamente a sx sciamo lungo fantastici pendii in neve primaverile. Dopo una lunga sciata nei pressi di una linea elettrica all’inizio del bosco fitto ci infiliamo in una strada forestale innevata che in pochi minuti ci riporta nel paese dove eravamo partiti 8 ore prima: oggi sono stati percorsi ben 20 km con gli sci! Facciamo ritorno al porto di Lingen.

 

5°giorno

Tempo Brutto e pioggia. Ne approfittiamo per navigare verso Nord-Lenangen ed acquistiamo un po di stoccafisso alla fabbrica stessa poi verso il porto di Uloybukta sull’isola di Uloya. Saliamo nel pomeriggio e con vento forte la facile vetta di 1000 m. di nome Saeteraksia. Una veloce discesa ci riporta poi alla barca in circa 12 km di tour.

 

6°giorno

Mare mosso,neve e tempo terribile!! Impieghiamo quasi tutto il giorno di navigazione solo per il ritorno a Tromso. E infine una giga festa fino all’alba per salutare la magnifica Norvegia!

 

Guarda tutta la gallery

{igallery id=4655|cid=738|pid=17|type=category|children=0|addlinks=0|tags=|limit=0}

Commenti