Brooklyn-Bridge-And-Manhattan--grande

 

Sono queste le nuove tendenze che emergono da una classifica elaborata sulla base dei dati di Hotels.com, sito di prenotazioni on line, riferiti al primo semestre del 2014. La stessa analisi è stata effettuata per evidenziare le città italiane più visitate dai turisti stranieri nei primi sei mesi dell’anno.

 

New York scalza Londra dalla vetta della classifica

New-York-HarborMa andiamo con ordine. Londra, rispetto a un anno fa, ha perso due posizioni: anche se per gli italiani resta comunque una meta gettonatissima, negli ultimi mesi è stata tuttavia la Grande Mela (a sinistra) a compiere un deciso balzo in avanti, fino a conquistare al vetta di questa speciale classifica. A dare una spinta probabilmente ci hanno pensato anche la bassa stagione e i costi contenuti per le spese di viaggio: il cambio dollaro/euro è decisamente favorevole in questo periodo.

 

In effetti quando si naviga sul web e ci si “imbatte” in voli low cost e offerte speciali, resistere alla tentazione di visitare una delle città più di tendenza al mondo diventa impossibile, soprattutto se la passione per i viaggi è stampata nel proprio Dna. Ogni giorno c’è una novità nella Big Apple, ogni giorno c’è la possibilità di ammirare un popolo che fa sempre le cose in grande: basta osservare gli imponenti grattacieli o l’immenso Metropolitan Museum of Art (“The Met”), uno dei più grandi al mondo, per farsi un’idea.

 

Naturalmente di musei da visitare ce ne sono molti altri e tutti molto importanti (il Moma e il Guggenheim vi dicono niente?). Se poi si aggiunge la visita rievocativa dell’11 settembre a Ground Zero, o i “classici” come il ponte di Brooklyn, la Statua della Libertà o l’irrinunciabile passeggiata a Central Park, ecco che ci si ritrova con tante valide ragioni per andare a scoprire New York. A proposito: se ti sta balenando nella mente l’idea di un viaggio in America, puoi trovare con Volagratis tutti i voli in un click.

 

In Europa la nuova “regina di cuori” è Parigi

Seine-in-Paris-with-Eiffel-towerE Londra? Resiste, ma intanto scende dal gradino più alto del podio anche in Europa, visto che nella Top 20 del sito di prenotazioni on line c’è Parigi (a destra) al secondo posto, subito dietro New York. Evidentemente l’aria romantica che si respira sulla Rive Gauche della Senna e una visita al Louvre tirano di più rispetto a una gita in battello sul Tamigi o un salto al pur notevole British Museum.

 

La quarta posizione è invece occupata dalla spagnola Barcellona, mentre alla quinta e la sesta si collocano altre grandi capitali europee, ossia Berlino e l’inossidabile Amsterdam, meta privilegiata soprattutto per i giovani. Vanno alla grande anche Vienna, Istanbul e Praga, che completano le caselle dall’ottavo al decimo posto. Al settimo, un po’ a sorpresa, ci sono ancora gli Stati Uniti con la Florida e le calde e assolate spiagge di Miami.

 

Tra le migliori venti ci sono anche altre tre grandi città a stelle e strisce: Las Vegas, San Francisco e Los Angeles. E oltre a Barcellona ci sono altre due interessanti realtà spagnole: Madrid e Valencia. Completano la Top 20 Monaco di Baviera, Bruxelles, Budapest, Tokyo e Dublino.

 

Per gli stranieri in Italia la meta preferita è sempre Roma

Night-view-at-St-Peter-s-cathedralMa se gli “italiani con la valigia” hanno piantato la loro bandiera in mezzo mondo, come si sono comportati i visitatori stranieri? Ebbene: il Bel Paese – nonostante l’italica tendenza al disfattismo e al piangersi addosso – continua a riscuotere notevole interesse. Certo, si potrebbe fare meglio per invogliare i turisti forestieri, magari attraverso una promozione più efficace e servizi più efficienti (in particolare quelli legati alle nuove tecnologie: stentano a decollare sia nelle città turistiche sia nelle stesse strutture ricettive).

 

Ma per fortuna le cose vanno ancora bene, l’Italia attira “a prescindere”, per dirla con quel Totò che in una delle sue più celebri pellicole tentò di vendere la Fontana di Trevi a un italo americano… Il nostro patrimonio storico e artistico – è il caso di ricordarlo – fa invidia al resto del mondo.

 

E la conferma arriva sempre dalle statistiche: anche nei primi sei mesi del 2014 si sono visti tanti turisti in Italia. Come spesso accade, hanno scelto le grandi città d’arte. Al primo posto si è piazzata Roma (a sinistra), seguita da Venezia. La Città Eterna negli ultimi mesi sta conquistando soprattutto i russi; a ruota seguono gli argentini: effetto Papa Francesco? Anche francesi, spagnoli e americani non disdegnano affatto la Capitale.

 

Due “new entry” tra le migliori dieci: Verona e Alghero

Tornando alle mete preferite degli stranieri in visita in Italia, troviamo al terzo posto la capitale della moda e del business, Milano. Bene anche Firenze, quarta, mentre al quinto posto ci sono il mare, le bellezze e le prelibatezze di Sorrento. Restano stabili anche Bologna, Napoli e Pisa, mentre si registrano due importanti novità tra le prime dieci: Verona e Alghero.

 

Dall’undicesimo al ventesimo posto – sempre facendo riferimento ai primi sei mesi del 2014 – ci sono: Palermo, Torino, Genova, Rimini, Taormina, Positano, Siena, Sirmione, Catania e Garda. A leggere questi nomi si capisce come poco o nulla sia cambiato negli anni: passa il tempo, ma le grandi città o le località balneari storiche continuano a farla da padrone nella lista delle località più amate dagli stranieri.

 

Commenti