vela

Lo skipper
Manuel Genovese è skipper professionista da oltre un decennio, ha navigato con la sua barca a vela in lungo e in largo per il Mar Mediterraneo, veleggiando fra la Spagna, l’Italia, la Francia, la Grecia e la Croazia. Grazie al suo lavoro e alla sua esperienza, le proposte di Zeppelin si caratterizzano sempre di più per una scelta oculata degli itinerari, delle barche e degli equipaggi.

Programma 1 (difficoltà: medio-facile) – Settimana dal 26 giugno al 1 luglio
24/06 Domenica (Punta Ala): imbarco alle ore 20.00. La barca sarà già fornita di cambusa e pronta alla partenza. Il comandante deciderà se partire la sera stessa ed eventualmeente fare una sosta per la notte all’Isola d’Elba, o se partire direttamente prima dell’alba di lunedì. L’importante è programmare la rotta per giungere sulla costa corsa lunedì sera prima del tramonto.
25/06 Lunedì (Toscana – Corsica): è il giorno dedicato alla traversata più lunga della settimana: sono circa 90 miglia da Punta Ala a San Ciprianu o una delle splendide cale limitrofe in Corsica. E’ una rotta davvero affascinante, con passaggi spettacolari fra la misteriosa Montecristo, le Formiche, la bassa Pianosa e gli imponenti monti della Corsica che si avvicinano lentamente.
26/06 Martedì (Lavezzi – Bonifacio): sono forse le 25 miglia a più alta densità di luoghi ad altissimo interesse naturalistico e paesaggistico: le baie di Porto Nuovo, Santa Giulia, Rondinara, Santa Manza, l’incredibile acqua dell’Isola Piana, l’ingresso mozzafiato nelle Bocche di Bonifacio attraverso le Isole di Lavezzi e Cavallo, il passaggio sotto le forme lunari di Capo Pertusato, le altissime falesie calcaree dominate dalla cittadella arroccata di Bonifacio e, dulcis in fundo, l’ingresso nel più bel porto del Mediterraneo e forse del mondo.
27/06 Mercoledì (Bocche di Bonifacio – Isola Rossa): la giornata comincia con calma e prosegue con l’attraversamento delle Bocche di Bonifacio fino a Isola Rossa, sulla costa settentrionale della Sardegna. Circa 25 miglia.
28/06 Giovedì (Parco Nazionale dell’Asinara): dopo i Parchi dell’Arcipelago Toscano, delle Iles Cerbicales e Lavezzi in Corsica, è la volta dell’Isola dell’Asinara, una delle aree protette dal maggior valore naturalistico, che avremo l’occasione unica di visitare a bordo della nostra barca a vela; passeremo qui la sera e la notte, alle boe di Cala Reale.
29/06 Venerdì (Capo Caccia): un altro incredibile gioiello che ci regaliamo con questa crociera in barca a vela davvero speciale! Capo Caccia resta senza dubbio uno dei posti più spettacolari e affascinanti che si possano visitare in barca: le altissime scogliere scendono a picco sul mare, nascondendo grotte e passaggi nascosti. Ben riparata per la sera la bellissima Baia di Porto Conte.
30/06 Sabato (Alghero): ultimi bagni fra Capo Caccia e Capo Galera, prima di concludere questa prima parte di viaggio ad Alghero nel pomerigio. Città dalla forte caratterizzazione catalana, è unica nel suo genere, ed è una delle poche vere città costiere della Sardegna; è molto gradevole passeggiare per i vicoli al tramonto e la sera.
01/07 Domenica (Alghero): finisce qui questa prima parte del viaggio di due settimane dalla Toscana alle Baleari. Lo sbarco per chi non continua con la tratta successiva è previsto per le ore 9.00 del mattino.

Programma 1 (difficoltà: impegnativo) – Settimana dal 1 luglio al 8 luglio
 01/07 Domenica (Alghero): l’imbarco è previsto per le ore 20.00. La barca sarà già fornita di cambusa. Il comandante deciderà se partire la sera stessa, o se partire prima dell’alba di lunedì. E’ importante calcolare la rotta sulla base delle previsioni del mare e del vento per arrivare ad atterrare a Mahon, isola di Minorca, durante le ore del giorno.
02/07 Lunedì (Alghero – Mahon): è la più lunga traversata di tutto il viaggio; sono circa 190 miglia marine, e l’arrivo a Mahon è previsto per il pomeriggio di martedì.
03/07 Martedì (Mahon): Mahon è una splendida città mediterranea, adagiata su morbide e dolci colline che bordeggiano un profondo fiordo. Vitale, con una frizzante vita locale, una popolazione accogliente e rilassata e numerosi siti di interesse storico e paesaggistico. E’ il luogo ideale dove ogni marinaio vorrebbe arrivare dopo una lunga traversata.
04/07 Mercoledì (Minorca): si trascorre la giornata di mercoledì fra Mahon e qualche cala, in completo relax, per recuperare la fatica della grande traversata; a sera si riparte per un’altra notturna (circa 80 miglia), in modo da arrivare al mattino nella mitica Cabrera.
05/07 Giovedì (Cabrera): arrivo al mattino al parco Nazionale dell’Arcipelago di Cabrera; la tutela integrale in una zona del Mediterraneo già di per se particolarmente ricca dal punto di vista biologico e faunistico rende queste isole, visitabili solo da un numero limitato di ospiti, semplicemente incredibili. Si sosterà qui a godere il luogo idilliaco fina a sera e tutto il giorno successivo; la totale assenza di inquinamento luminoso e acustico garantisce notti stellate indimenticabili.
06/07 Venerdì (Cabrera – Ibiza): non sarà facile abbandonare questo Paradiso in Terra, ma è tempo per l’ultima traversata notturna.
07/07 Sabato (Ibiza): l’arrivo ad Ibiza è previsto per la giornata di sabato; dopo un bagno rigenerante, una serata di movida sarà ben meritata dopo tanto mare.
08/07 Domenica (Ibiza): lo sbarco è previsto per le ore 9.00 di domenica.

Prezzi
Settimana 1 – dal 24.06 al 1.07 (Punta Ala-Alghero): 350 €.
Settimana 2 – dal 1.07 al 8.07 (Alghero-Ibiza): 350 €.
La quota comprende: skipper, uso della barca a vela e di tutte le attrezzature di bordo, assicurazione medico-bagaglio.
La quota non comprende: viaggio per/da il porto d’imbarco, carburante, cambusa, spese di ormeggio e di ancoraggio (anche prima e ultima notte; circa 150€ da pagare in loco e gestite con cassa comune), quanto non specificato. Lo skipper non partecipa alla cassa comune.

Zeppelin Viaggiare in compagnia
Via Manin 14, I-36100 Vicenza (Italia)
Tel. +39 0444 526021
Fax +39 0444 167939
Web: www.zeppelin.it
Email: [email protected]

Commenti

CONDIVIDI