ttg

Rimini per tre giornate si è confermata capitale nazionale del business turistico e TTG Incontri l’unica fiera italiana trade di riferimento per i mercati nazionale e internazionale, facendo registrare un incremento delle presenze del 4%  sul 2011. Gli operatori del settore hanno dimostrato la loro voglia di futuro con una massiccia partecipazione, contrattazioni vivaci e contenuti innovativi. L’industria del turismo ha scelto ancora una volta TTG Incontri come l’unica Piazza Affari del turismo in Italia. Risultati positivi sotto tutti i punti di vista per la 49° edizione di TTG Incontri, organizzata da TTG Italia, società del Gruppo Rimini Fiera, che dal 18 al 20 ottobre scorsi fa fatto del quartiere fieristico riminese il più importante marketplace del sistema turistico italiano. La kermesse ha fatto registrare 50.685 presenze, con un incremento del 4% rispetto ai numeri del 2011.  Una crescita significativa in un momento di mercato difficile per il settore: un risultato ottenuto grazie alla forte crescita dei visitatori.

Inaugurata dal presidente dell’ENIT Pier Luigi Celli la manifestazione ha visto la partecipazione di 2.400 imprese del turismo, tra cui Enti del turismo internazionali provenienti da oltre 100 Paesi, molti dei quali hanno scelto l’appuntamento di Rimini come unica fiera italiana in cui promuoversi e incontrare il mercato. Tra queste gli Stati Uniti, cui quest’anno è stato dedicato un intero padiglione, Brasile, Caraibi, Czechtourism, Destination Quebec, Ente del Turismo Egiziano, Maldive, Panama, Turchia, El Salvador, Israele, Mozambico, Cipro, Oman, Austria e Ungheria. “TTG Incontri, TTI e IBE, insieme, si sono ancora una volta confermati capitale nazionale del business turisticodichiara Paolo Audino, amministratore delegato di TTG Italia –. Un evento in grado di orientare le relazioni del mercato e riattivarlo. Un’edizione quanto mai vivace, espressione della voglia di futuro delle aziende, pronte a rimettersi in gioco e rischiare, per rinnovare il proprio modello di business e ripartire”.

TTG Incontri si inserisce in un momento di grande trasformazione per il mercato in generale e per il mercato turistico in particolareribadisce il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni  -. Per questo motivo un evento così importante come questo, rappresenta il luogo in cui si progetta e si respira il cambiamento del settore. TTG Incontri è stato anche quest’anno grande opportunità di business e di confronto per tutti gli operatori, il luogo da cui far ripartire con fiducia il motore dell’economia del turismo”. Riorganizzare la filiera e ricostruire il prodotto sono stati i due concetti che hanno legato gli appuntamenti dedicati ai contenuti e alla formazione. I 14 TTG Forum, che hanno attirato oltre 2.500 partecipanti nelle 19 ore di dibattiti e confronti tra gli operatori del settore, hanno approfondito i temi della tecnologia come leva per aumentare i fatturati, i nuovi canali di vendita, la composizione dei guadagni delle agenzie di viaggi, le tendenze di consumo ed evoluzione dei luoghi d’acquisto, le offerte low cost, l’andamento del turismo on line e le modalità per fare impresa e innovazione. Grande successo per i 57 TTG Lab, i seminari formativi che hanno proposto più di 80 ore di laboratori formativi in fiera su marketing, web marketing, comunicazione, gestione di impresa e legislazione turistica: oltre 900 i partecipanti. La prossima edizione di TTG Incontri si svolgerà a Rimini Fiera dal 17 al 19 ottobre 2013.

Commenti

CONDIVIDI