birmania

L’itinerario di oltre 1.200 km parte da Mandalay, toccando Bhamo, vicino al confine cinese e alla provincia di Yunnan, e giunge alla valle dei templi di Bagan. Il fiume in questa tratta è navigabile solo a conclusione della stagione delle piogge quando il livello dell’acqua è sufficientemente elevato da permettere il passaggio della barca attraverso le tre profonde gole, fiancheggiate dalle alte scogliere verticali a nord del fiume. La crociera conduce nel cuore di un paese in gran parte ancora sconosciuto e coniuga un soggiorno in pieno stile Orient-Express, con la bellezza autentica dei paesaggi naturali birmani.

birmania2L’itinerario
Partendo da Mandalay, gli ospiti potranno scoprire l’immensa pagoda incompiuta, la più grande campana al mondo di Mingun e conoscere l’arte dei mastri vasai di Nwe Nyein. Sarà possibile visitare i mercati locali del pittoresco villaggio di Kyan Hnyat e scoprire in risciò la città coloniale di Katha, avamposto inglese un tempo dimora di George Orwell autore del romanzo Giorni in Birmania. Proseguendo verso nord, l’itinerario prevede una tappa all’isola di Shwe Paw celebre per la veneratissima pagoda e monastero dai rigogliosi giardini e orti curati. Sempre più a nord, a quasi 80 Km dal confine cinese, il paesaggio è un affascinante contrasto di giungla rigogliosa, foreste di bambù, gole rocciose e montagne. Inoltre si ha la possibilità di incontrare e interagire con la popolazione locale che raramente ha modo di vedere turisti che si avventurano così a nord. Tra le escursioni, da non perdere il tour tra i vicoli tortuosi e i vivaci mercati di Bhamo. Tornando verso valle, gli ospiti sbarcano dalla crociera per salire a bordo di un treno che attraversa la fitta giungla fino a Naba. Inizia così una nuova avventura, questa volta a dorso d’elefante fino nel cuore delle foreste del prezioso legno di teak.

Alla scoperta delle meraviglie naturali della Birmania
Il viaggio comprende anche un’escursione a Mandalay la seconda città per estensione della Birmania dove sarà possibile assistere a una performance di danza tribale a bordo dell’imbarcazione. Mandalay è la capitale spirituale del Myanmar e i numerosi monaci della regione vivono secondo i più antichi insegnamenti del Buddha scolpiti in 77 tavole di pietra. L’itinerario prevede inoltre la visita al Golden Palace e al tempio Mahamuni dove ammirare la celebre statua di Buddha ricoperta da uno spesso strato di foglie d’oro. Nulla di più suggestivo che contemplare al tramonto la valle della città antica di Bagan famosa per i suoi oltre 2.000 imponenti templi. Gli ospiti più affascinati da questa atmosfera potranno partecipare l’ultimo giorno a una visita guidata del monastero sul vulcano Popa, luogo di pellegrinaggio in cui si onorano gli spiriti del Bene e del Male.
Road To Mandalay è la più importante crociera fluviale sull’Ayeyarwady e offre una confortevole esperienza di viaggio grazie ai numerosi servizi offerti a bordo tra cui un centro benessere, una piscina e un ricco ventaglio di intrattenimenti serali. L’imbarcazione, spaziosa e finemente arredata, è in grado di ospitare fino a 82 passeggeri e rappresenta un punto di vista privilegiato per ammirare gli straordinari paesaggi e la comunità locale che abita le rive del fiume più grande e vivace della Birmania.

Prezzi e pacchetti di viaggio
– Una esperienza di viaggio unica tra scenari montuosi, fiume Ayeyarwady, antichi templi e affascinanti incontri con la popolazione locale.
– Partenze 2012: 1° agosto, 15 agosto, 29 agosto e 12 settembre.
– Tariffe a partire da 2.983 euro a persona con pernottamento in cabina doppia per due persone, full board, voli interni, transfer ed escursioni.
– I pacchetti possono anche essere creati ad hoc e includere il pernottamento presso l’hotel The Governor’s Residence di Orient-Express a Yangon.
– Maggiori informazioni e prenotazioni sul sito www.roadtomandalay.net oppure al numero telefonico 800 780 700.

Commenti