singapore-ok

Il 9 agosto festeggerà i 50 anni di indipendenza dalla Malesia con manifestazioni, eventi, spettacoli. Singapore, tra le destinazioni imperdibili quest’anno secondo Lonely Planet, è da sempre lo stop over più ambito, scalo perfetto di uno o due giorni prima di imbarcarsi per il sud-est asiatico, l’Australia, la Polinesia. Per lo shopping più invitante, ma anche per ammirare le molte spettacolari new entry che hanno cambiato il volto della città.

 

Il più grande concept resort dell’Asia

singapore-4Come il colosso architettonico di Marina Bay Sands, “la barca”, il più grande concept resort dell’Asia, tre grattacieli inclinati alti più di 200 metri sormontati da una piattaforma a forma di transatlantico lungo come la torre Eiffel che ospita lo Sky Park, roof garden da vertigine con piscina a sfioro (nella foto a destra). Per 150 metri di nuotata tra i grattacieli con brivido garantito. Ma anche 2560 camere di lusso, teatri, antiquari, 50 ristoranti, alcuni di chef blasonati, dal catalano Santi Santamaria al francese Guy Savoy, bar, discoteche, casinò. È sbocciato anche il fiore di loto di 50 metri in vetro cemento dell’Art Science Museum, progettato da Moshe Safdie (Museo dell’Olocasto in Israele), una mano aperta per accogliere i visitatori: nelle gallerie si ammirano le macchine volanti di Leonardo da Vinci, lanterne Kongming, robot hight-teck (www.sistic.com.sg tel.006563485555).

 

singapore-6La foresta in città

La foresta è entrata in città con i Gardens by the Bay, le enormi serre che accolgono vere montagne fiorite. A sinistra del Fullerton Bay Hotel, altra icona della città, The Helix, il ponte elicoidale illuminato porta all’Esplanade e a due edifici dalla forma che ricorda un istrice: è il Theaters on the bay, dove si trova il Teatro principale della città. Da non perdere anche il museo Peranakan, appena ristrutturato, dedicato alla cultura più antica di Singapore e della vicina Malacca. Per avere un’idea della creatività degli artisti asiatici c’è il Singapore Art Museum, collezioni di arte moderna e permanenti. Per lo shopping dagli anni Settanta è una tappa obbligata Orchard Road rinverdita da nuove aperture come il mastodontico Ion Orchard, oltre 600.000 metri quadri di vetro e luci su otto piani dove si sono installati i brand più esclusivi come il monomarca Louis Vuitton più grande del mondo, aperto da un mese, ispirato al ponte di uno yacht di lusso che sembra fluttuare sulla Marina.

Glamour e novità tecnologiche

singapore-7Si fa un break nella TWG Tea Salon, la sala da tè più glam del sud-est asiatico, tra teiere in oro massiccio e 800 tipi di tè pregiati, ma anche l’Orchard Central, centro commerciale in stile spagnolo con caratteristici balconi e bouganvillee. Ci si perde tra le più ardite novità tecnologiche al Funan DigitaLife Mall, uno dei più grandi centri dell’Asia: c’è di tutto e tutte le marche (109 North Bridge Road, 1790972). Vale un viaggio anche Parisilk, il più grande discount tecnologico della città. A conduzione familiare, da oltre 50 anni rivende a ottimi prezzi stock di prodotti tecnologici provenienti da tutto il mondo. I prezzi sono stracciati, ma la condizione della merce impeccabile (15A Lorong Liput, Singapore 277730). Merita una sosta anche Alldressed Up, uno dei brand di moda più cool del momento, lanciato nel 2005 dalla stilista Tan-Leo. Design innovativo per donne che amano vestire capi urban dalle forme ricercate. Si trova all’interno del Paragon Shopping Center, al numero 290 di Orchard Road e presso The Link, la boutique gestita da Tan-Leo che detta le tendenze in città.

 

singapore-9Vintage a antichità

Tanglin Mall Bazar invece (163 Tanglin Road ) è la tappa imperdibile per gli amanti del vintage: ogni sabato mattina cinquanta espositori vendono abiti retro, vecchi giocattoli e antichità rare da collezione. Mentre Jamal Kazura Aromatics (728 North Bridge Road) è un tempio dell’arte profumiera, dove si trovano le più raffinate essenze francesi, arabe e indiane, conturbanti oli da massaggio, inebrianti saponi e creme per il corpo. Se non si trova nulla, in mezz’ora si crea una fragranza personalizzata. 

 

© Sailing & Travel Magazine 2015 – Riproduzione Riservata

 

Guarda tutta la gallery

 {igallery id=2279|cid=2514|pid=17|type=category|children=0|addlinks=0|tags=|limit=0}

 

Commenti

CONDIVIDI