marocco

Il movimento della Rete che allunga l’estate
Siete stati testimoni di un movimento che si è diffuso nelle capitali europee? Vi siete identificati in questo evento senza precedenti contro l’avanzata del piovoso autunno? Morite dalla voglia di conoscere le origini del Movimento per un’estate più lunga? Nato per strada, è stato raccolto dalla Rete per diffondersi a una velocità supersonica sui social network, suscitando reazioni e condividendo le esperienze di oltre 30.000 internauti, soprattutto su Facebook e Twitter. L‘Ente Nazionale per il Turismo del Marocco ha dato il via a questo movimento nel tentativo di riportare il sorriso sui volti degli europei, depressi solo all’idea di dover restare inchiodati alle scrivanie durante le interminabili giornate lavorative. L’Ente ha deciso di lanciare in tutta Europa una campagna capillare, tanto spiritosa quanto inaspettata, per protestare contro la fine dell’estate e debellare la tristezza “post vacanze”. Il Movimento è stato lanciato a settembre con un approccio graduale, un connubio di eventi e iniziative digitali.

La real-tv su Youtube
Oggi la campagna entra in una nuova dimensione su YouTube con un video interattivo che traccia dei parallelismi tra la routine quotidiana di una coppia europea e i giorni più eccitanti trascorsi dalla stessa coppia durante le vacanze in Marocco. Cliccate su http://www.youtube.com/visitmorocco e seguite questa narrazione in modalità split-screen, ora dopo ora, nell’arco delle 24 ore. Un’esperienza unica di tv-realtà! Il video è fonte d’ispirazione per tutti i professionisti che sognano di essere in vacanza. E per consentire loro di trasformare i desideri in progetti concreti, dei banner pubblicitari posizionati accanto al video propongono offerte turistiche in Marocco. Basta un clic affinché il sogno diventi realtà!

La ‘soluzione Marocco’
Presto il Movimento scenderà ancora una volta in strada per svelare la “soluzione Marocco”: la campagna sarà lanciata nelle strade delle capitali europee con messaggi che contrappongono, in un modo che non ha precedenti, la vita in città alle vacanze al sole. Trovandosi di fronte a questo raffronto diretto e sapientemente orchestrato, sarà comprensibilmente difficile resistere alla tentazione di andare dove il sole splende e vincere il desiderio di partire per il Marocco. Con 300 giorni di sole l’anno, il regno del Marocco è la destinazione ideale per lasciarsi alle spalle la monotonia della vita quotidiana. Esplorare suk, scoprire il suo patrimonio culturale, giocare a golf, fare surf o escursioni a piedi in paesaggi mozzafiato, rilassarsi negli hammam… una vacanza in Marocco è un’esperienza indimenticabile. Attraverso questa campagna di comunicazione globale, l’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco fa leva sul senso dell’umorismo per mostrare ai malinconici abitanti delle città che il rimedio contro il grigiore e la routine esiste: basta andare (o tornare!) in Marocco.

 

 

Commenti