ristoranti-corsica-home

Photo Credits © Giovanni Tagini

Sono il simbolo dell’estate corsa, aperte da fine maggio a fine settembre sulle spiaggette di sabbia bianca affacciate sull’acqua turchese. Le paillotte, antichi capanni da pesca trasformati in ristorantini ruspanti con il tetto in paglia o rivisitati con tocchi di design, sono perfette per sentirsi qualche ora in Polinesia davanti un piatto di calamari e a un tramonto da sogno, pieds dans l’eau. Appuntamento di celebrities rigorosamente barefoot come Letizia Casta, Isabelle Adjani, Vincent Cassel o Vincent Lindon che snobbano i ristoranti blasonati con stuoli di camerieri per una serata da Pierre Tou, ovvero Pierre Toussaint patron dal 1976 di Le Pirate, un cabanon di pesca che è diventata la “pagliarella” più branché della costa, a Capo di Feno a nord di Ajaccio, su una collina che scende sulla baia di sabbia dorata. Un luogo fuori dal mondo, umplogged, dove i cellulari non prendono.

Sotto i gazebo, davanti al tramonto
Ai tavoli di legno protetti dal tetto in frasche si gustano l’aragosta di capo Corso, invitanti insalate di verdure biologiche dell’orto, alla chèvre chaude, e la sera, la famosa entrecote al fuoco di legna. Mentre, in Balagne, ai piedi di Lumio, il must è Mata Hari sulla spiaggia dell’Arinella dove Laetitia Casta venne scoperta da un fotografo internazionale. Un posto magico dove si cena sulla sabbia sotto i gazebo ricoperti da veli bianchi davanti al tramonto. Il menu è a base di tonno scottato con verdure saltate, foie gras poelé serviti da camerieri con panama. Pochi chilometri e si è a Le Rocher, a punta di Spano: un ristorante, un bar lounge nel cuore del Conservatoire du littoral. A tavola vanno in scena zuppa di pesce di scoglio, filetti di triglia in salsa di ricci. Qualche metro e si è sulla spiaggia in miniatura, incastonata tra rocce di granito. Il pesce è protagonista anche di Le Pain de Sucre, un ristorantino con terrazza in  legno che si spinge in mare, sulla baia della Restitude. Qui Giancarlo Poggi offre carpacci di pesci, tonno in padella con verdure e qualche ombrellone sulla sabbia bianca.

In uno dei borghi più belli di Francia
Ma vale anche  la pena di raggiungere Sant’Antonino appollaiato su un cucuzzolo a 550 metri di altezza. Un piccolo gioiello che fa parte dell’Associazione I borghi più belli di Francia. A pieno diritto: è un villaggio medievale, tutto in pietra, con stradine acciottolate, voltoni e angoli caratteristici da cui si spazia su panorami mozzafiato. I profumi e i sapori della cucina dell’entroterra si ritrovano a U Nichjaretu, ruspante paillotte affacciata su una spiaggia di ciottoli, oltre la punta di Revellata. Qui vanno in tavola maialini selvatici, pasta con il brocciu, il formaggio ottenuto con siero del latte di pecora e di capra, verdure alla griglia. Al Sud, verso Campomoro, altra tipica cartolina corsa, con la cinquecentesca torre genovese a strapiombo e il porticciolo che annuncia il golfo di Valinco, tra Capo di Muro e Capo Nero, una sterrata porta a cala d’Orzu, dove si affaccia la paillotte Chez Eric, rifornito dai migliori pescatori del Golfo di Valinco.

La prediletta dai velisti
Ma è Cupabia, protetta da tutti i venti meno che dal libeccio, la spiaggia prediletta da velisti e solitari. Mentre Porto Pollo, preferito dai surfisti, è anche l’appuntamento del subacquei che rincorrono dentici e ricciole tra le Cattedrali, i pinnacoli rocciosi che si raggiungono già a dieci metri di profondità. Poi si fanno perdere le tracce al fiordo di Tizzano, lungo la D 48, una piccola oasi sperduta tra le rocce. Ha preso il nome dal giglio di mare, una specie endemica che cresce nella sabbia, l’hotel Lilium Maris, a pochi passi dall’acqua, un tre stelle che ne vale di più per la posizione unica. La costruzione è abbastanza basic, ma gli interni arredati con mobili in midollino, colori sabbia e ocra sono di buon gusto. La zona è anche una delle migliori per le immersioni organizzate dal centro Altramanera (tel. 0033660748719) oppure passeggiate a cavallo tra menhir e spiagge, al ranch Santa Pultru (tel. 003495772315).

Sabbia bianchissima e macchia mediterranea
Se si ha voglia di camminare, si incontrano le spiagge di Murtoli, Saliceto con la sabbia rosa. Verso punta di Senetosa non ci sono strade, ma sentieri da percorrere a piedi per scoprire spiagge da favola, Conca, Tivella con la roccia della tartaruga, il croissant bianco di Tralicettu. A mezzo chilometro a piedi, il sogno tropicale degli habitué, Plage d’Argent (Cala di Barbaria): la sabbia è bianchissima e la macchia di lecci alle spalle dei roccioni di granito, quasi primordiale. Lungo questo tratto di mare, l’uomo si è arreso alla natura, solo corbezzoli, ginestre, lentischi e mirti, sotto il controllo del Conservatoire du littoral. Il vento ha scolpito rocce, punte e promontori, tra cui si insinuano cale e rade, magri pascoli e muri a secco. E alza onde da surfisti sulla sfilata di mezzelune di sabbia bianca come la deliziosa Tonnara, rocce e mare cristallino, palcoscenico di wind surf e kite surf. Gli unici rumori sono quello della risacca e i versi degli uccelli marini.

Copyright © Sailing & Travel Magazine 2012 – Riproduzione Riservata

Gli indirizzi

Mata Hari
Indirizzo: Plage de l’Arinella, Lumio
Tel. 0033.4.95.60.78.47
Orari: 12-15, 19.30-23 (mai chiuso).
Prezzi: da 35 €.

Le Rocher
Indirizzo: Punta di Spanu, Lumio
Cell. 0033.6.03.83.50.21
Orari: 12-15, 20-24 (mai chiuso)
Prezzi: da 25 €.

Le Pain de Sucre
Indirizzo: Plage de Sainte-Restitude, Lumio
Tel. 0033.4.95.60.79.45
Orari: 12-15.30, 20-22.30 (mai chiuso)
Prezzi: da 35 €.

U Nichjaretu
Indirizzo: Plage de U Nichjaretu, Calvi
Tel. 0033.4.95.47.84.36
Orari: 11-22.30 (mai chiuso)
Prezzi: da 25 €.

Le Pirate
Indirizzo: Plage de Capo di Feno, Ajaccio
Tel. 0033.4.95.52.03.68
Orari: 11-16, 20.30-22.30 (mai chiuso)
Prezzi: da 30 €.

Chez Eric
Indirizzo: Plage de Cala d’Orzu, Coti Chiavari
Ttel. 0033.4.95.24.58.21
Orari: 10-16 (mai chiuso)
Prezzi: da 25 €

© Sailing & Travel Magazine 2013 – Riproduzione riservata

Guarda tutta la gallery (© Giovanni Tagini)

{igallery id=6832|cid=42|pid=5|type=category|children=0|addlinks=0|tags=|limit=0}

Commenti