oceanissimi-big

Sardegna, oltre la costa c’è di più. La inusiale proposta per il charter di Oceanissimi,che coniuga mare e terra, è stata messa a punto da Simone Sabbieti skipper di lungo corso e rinomato fotografo di moda e reportage. Nei prossimi mesi di luglio e agosto prevede crociere a vela di due settimane con partenza e arrivo o al Marina di Portisco o al porto turistico di Cagliari, che oltre alle meraviglie costiere, porta a scoprire anche lo spettacolo della natura interna, altrettanto affascinante ma molto meno frequentato dal turismo estivo. Come, per esempio, scoprire il parco naturale del Gennargentu con un’escursione di un giorno a bordo di un fuoristrada. E in più, quasi ogni sera, c’è la possibilità di cenare in selezionati agriturismo che offrono cucina locale di qualità con la possibilità di acquistare prodotti tipici.

 

oceanissimi-3Mondani o più riservati

Le crociere si effettuano su barche a partire dai 40 piedi e con sistemazione in cabina doppia. Tutte prevedono lo skipper a bordo e, a richiesta degli ospiti, anche una hostess. Le aree di navigazione possono accontentare tutti i gusti, sia chi cerca la costa nord, la parte più mondana dell’isola, sia chi desidera qualcosa di meno modaiolo come la costa est.

 

 

Coste per tutti i gusti

oceanissimi-2Le tappe della navigazione settentrionale ripercorrono i luoghi ormai nell’immaginario per bellezza e per densità di megaiyacht che durante l’estate arrivano qua da tutto il mondo: Cala di Volpe; Capriccioli; Romazzino; Pevero; Baia Sardinia, poi si prosegue verso Caprera, a cala Coticcio,detta Tahiti per l’atmosfera tropicale; poi l’arcipelago della Maddalena, Spargi (con le cale Corsara, nella foto, e Ferrigno), Budelli, Santa Maria con l’omonima baia. Si arriva fino alle piscine di Razzoli e poi a Santa Teresa, capo Testa e la Valle della Luna e quindi si punta verso le acque corse con tappe a cala Brigantina, sull’isola di Lavezzi, e le isole di Cavallo e Piana.

 

L’alternativa è a est

oceanissimi-4

L’alternativa sulla costa orientale, verso sud per chi proviene da Portisco, con l’ordine che appare qui appresso, a risalire per chi parte da Cagliari, prevede soste a Capo Coda Cavallo; Cala Ginepro; Orosei con le sue grotte e le sorgenti di acqua dolce; la spiaggia di Cala Gonone; l’ingresso dal mare alle affascinanti grotte del Bue Marino; Cala Luna. Il costo per la partecipazione, skipper compreso, parte da 1350 euro per le due settimane di luglio e 1550 per agosto con sistemazione in cabina doppia.

Commenti