san francisco-49-ore

Una vasta scelta di opzioni per chi visita San Francisco quest’estate: ristoranti di tutti i generi, visite ai diversi quartieri, ai festival di strada, eventi musicali dal vivo e festeggiamenti per i 75 anni del Golden Gate Bridge. C’é solo l’imbarazzo della scelta. Il presidente e CEO di San Francisco Travel, Joe D’Alessandro, ha dichiarato che l’obiettivo della nuova guida “49 ore a SF”, scaricabile da www.sanfrancisco.travel/49hours, è quello di aumentare da 48 a 49 ore la durata media di un fine settimana a San Francisco, con nove diversi itinerari per rendere indimenticabile anche solo quell’ora in più trascorsa nella perla della California. Dal sito www.sanfrancisco.travel basta cliccare su “Your itinerary” e scegliere le idee più interessanti dai nove itinerari proposti per poi condividerle su Facebook, Twitter o per email.

Alcuni itinerari offerti da “49 ore a SF”
“Il 75° compleanno del Golden Gate Bridge” è stato festeggiato il 27 maggio e le celebrazioni proseguiranno per l’intero 2012 con nuovi negozi per acquistare souvenir, ristoranti e tour guidati sul ponte di giorno e di sera. L’itinerario “Lontano dalla folla” offre esperienze uniche per allontanare lo stress, attraverso crociere nella baia con Blue & Gold, sessioni di yoga, passeggiate su sentieri lungo la baia, giri in giostra a RocketBoat per citarne solo alcune. Se invece amate lo sport non potete perdervi la U.S. Open Championship, che raduna i migliori golfisti all’ Olympic Club, con l’ America’s Cup di ritorno negli USA dal 1995 e le storiche regate di World Series che hanno avuto luogo nella baia di San Francisco dal 21 al 26 agosto. Gli amanti della cultura potranno sfruttare il CityPASS, offerto da SF Travel, per accedere con comodità ai maggiori musei: California Academy of Sciences, Aquarium of the Bay, San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), l’Exploratorium, il deYoung eLegion of Honor. Se invece preferite lo shopping, la città offre una scelta infinita di negozi, boutique e centri commerciali dove poter acquistare qualsiasi articolo.

Arte e divertimento
Si può trovare ispirazione per i propri acquisti al museo deYoung (fino al 19 agosto) dove si tienela mostra “The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk” (Il mondo della moda: dal marciapiede alle sfilate). Inoltre sono infinite le escursioni che si possono fare nei dintorni di San Francisco: i grandi parchi a tema della California,Winchester Mystery House a San Jose, le comunità di Oakland e Berkeley. Verso sud Pacifica, Half Moon Bay e Santa Cruz, con una fermata a Roaring Camp & Big Trees Railroad, antica ferrovia sulla strada per Monterey, Carmel e Pebble Beach. Verso nord la zona dei vini e a Mendocino. Verso est Sacramento, la capitale, verso Yosemite National Park, Mariposa County e le fredde acque limpide del lago Tahoe. Le idee non mancano anche per chi vuole divertirsi, l’itinerario “Amanti del divertimento” conduce alle attrazioni più spassose della città: l’Exploratorium, il Bay Area Discovery Museum, the Children’s Creativity Museum (museo della creatività infantile), House of Air (parco con trampolino),il Magic Bus tour e la famiglia Disney al Walt Disney Family Museum. Gli amanti della buona cucina troveranno una vasta scelta du cibo multietnico cucinato da chef all’avanguardia. Si comincia con la colazione del sabato, un rito per gli americani, al Ferry Building Farmers Market, per i più golosi cioccolata a Embarcadero con Tcho Chocolates, mentre a Chinatown c’è la fabbrica di biscotti della fortuna Golden Gate Fortune Cookie Factory. Un evento dedicato unicamente alla buona cucina è il San Francisco Chefs dal 30 luglio al 5 agosto. Assaggiare il pane all’aglio, tipico di San Francisco e fresco di forno, accompagnato dal classico olio d’oliva e per dessert le ricercate caramelle di See’s Candies.

San Francisco da fotografare
I migliori ricordi di San Francisco sono rappresentati dalle foto scattate nei luoghi più belli e pittoreschi di questa città come Marin Headlands, Horseshoe Bay, Treasure Island e Twin Peaks. Per gli appassionati di architettura la Coit Tower, la Legion of Honor, il palazzo di Belle Arti e Alamo Square. ma anche icone come i cable car e Chinatown. Sarà anche possibile partecipare ad un concorso fotografico, indetto da San Francisco Travel che invita i visitatori a fare le foto con Instagram (app gratuita scaricabile su dispositivi Apple) condividendole e taggandole con la dicitura #49hoursofSF. Ciò permetterà ai concorrenti di partecipare al concorso “Stay & Play in SF”. Al vincitore verrà offerto un premio consistente in un soggiorno di 2 notti al San Francisco Marriott Marquis, un buono del valore commerciale di 100$per un’esperienza veramente gourmand, 2 CityPASS, 2 biglietti d’ingresso per l’attrazione RocketBoat, 2 biglietti d’ingresso al Wax Museum at Fisherman’s Wharf.

San Francisco e il numero 49
Il percorso che si snoda per San Francisco è di 49 miglia e conduce i visitatori a vedere gemme di rara bellezza in molti quartieri della città. I murali di Mission, il Golden Gate Park e il Wave Organ a Crissy sono scoperte uniche. Ci sono poi luoghi noti solo agli abitanti: Creativity Explored, Paxton Gate e 826 Valencia. Percorrete per intero la strada panoramica di 49 miglia, che si snoda per la città per poi tornare a visitare le bellezze che hanno maggiormente colpito. Inserendo sul sito www.sanfrancisco.travel/49hours le date in cui si visita San Francisco, apparirà un menù a tendina che elenca gli eventi culturali e le mostre d’arte; si potrà così fare una selezione delle attività preferite da svolgere durante il proprio soggiorno di 49 ore a San Francisco. Il numero 49 ha un significato speciale per la città di San Francisco: durante  la corsa all’oro nel 1849 la città conobbe una forte esplosione demografica; San Francisco misura esattamente 49 miglia quadrate; la Scenic Drive misura 49 miglia e non si deve dimenticare la famosa squadra di football di San Francisco chiamata 49ers.

Commenti