vismara56mills big

 

Dopo il Vismara Mills 62 SuperNikka, vincitore in tempo reale della 151 Miglia 2015, il cantiere desiderava offrire a un armatore molto esperto un blue water cruiser elegante, utilizzando i migliori materiali compositi per poter navigare in leggerezza. Il design degli interni e della coperta è stato curato da Lucio Micheletti, eclettico designer che spazia dalle installazioni artistiche come il Mumart all’architettura civile e nuova matita del desiderio per molti cantieri nautici.

 

vismara56mills 1Costruzione

Linee d’acqua innovative per lo scafo in sandwich di carbonio, postcurtato a 60° per 24 ore. Un mix elegante di mobilio strutturale, teak Burma per sviluppare una barca da grande altura con la quale far crociera nel Mediterraneo con il massimo del comfort. Per la costruzione è stata utilizzata la solita tecnica di Vismara per tutti gli scafi veloci da crociera, tale tecnica permette di racchiudere il dislocamento dello scafo da 17 metri a soli 14mila kg. Timone con doppia pala, categoria A oceanica per un’ottima sicurezza anche in mare aperto.

 

Il piano velicovismara56mills 2

Progetto molto raffinato, albero in carbonio ad alto modulo, boma park avenue, sartiame in carbonio e stralli in tondino. Strallo di poppa, bang e base randa idrauliche, due winches elettrici assicurano un’immediatezza d’utilizzo per godersi la navigazione.

 

vismara interniGli interni

Lucio Micheletti e lo studio di progettazione della Vismara si sono uniti nello sviluppo degli interni. Il nuovo Vismara 56 Mills avrà tre cabine, ognuna dotata dei propri servizi e letto matrimoniale. Dalla cabina dell’armatore a prua si può accedere alla quarta cabina, destinata all’equipaggio, posta all’estrema prua. La dinette è molto spaziosa grazie alla cucina nella parte anteriore così da permettere agli ospiti un’alta vivibilità.

 

 

 

Navigare in completa autonomia

Quattro pannelli fotovoltaici ad alta efficienza posti sopra la tuga,  collegati ad un regolatore di carica, permettono di avere stabilità e ottimizzare al massimo la carica delle batterie al gel. Il concetto di barca capace di essere completamente autonoma, già sperimentata con successo per il Vismara V47 FC, è stato infatti mantenuto anche per il Vismara 56 Mills, salvaguardando i consumi delle batterie, così da poter garantire il massimo della vita di bordo anche in rada e durante le lunghe traversate, eliminando anche i fastidiosi rumori di generatori di bordo.

 

Scheda tecnica

Lunghezza fuori tutto: 18,40 m

Lunghezza galleggiamento: 17,00 m

Baglio massimo: 5,00 m

Dislocamento: 14.000 kg

Pescaggio: 2,50 m

Materiali: Fibra di carbonio e sandwich di epoxy

Motore: Yanmar 110 hp

Architetture navali: Mark Mills

Design degli interni: Lucio Micheletti

Struttura: Vismara – Custom Team

Commenti