mura-jacques-vabre

L’occasione, era di quelle a cui non si poteva proprio rinunciare. E Andrea Mura, l’ha ovviamente presa al volo. Il velista sardo sarà il 3 novembre sulla linea di partenza della prestigiosa regata transoceanica Transat Jacques Vabre, classica transatlantica in doppio che condurrà la flotta da Le Havre a Itajai in Brasile, per un totale di 5400 miglia. Ma per una volta, non sarà accompagnato dal suo fidato Vento di Sardegna. Andrea è stato infatti chiamato dal bretone Gilles Lamirè a regatare sul Multi50 Rennes Metropole / Saint-Malo Agglomeration. Un grande motivo d’orgoglio per il velista sardo, primo italiano a ricevere la “convocazione” di uno skipper francese. 


E’ la prima volta che Andrea Mura si misura in una traversata oceanica su un multiscafo, e l’invito di Gilles Lamirè sul suo trimarano rappresenta la situazione perfetta per misurarsi con una barca competitiva e veloce. Ma, soprattutto, questa per Andrea sarà l’ennesima occasione per misurarsi con il gotha della vela mondiale in giro per i mari del pianeta. Tenendo sempre alta la bandiera sarda, e il tricolore italiano.

 

Commenti