Coppa-America-Foto-principale

 

Un gioco a due, un duello come nella migliore tradizione del match race deciderà dove si disputa la prossima edizione dell più antico trofeo sportivo del mondo. E tutte e due le località «Sia Bermuda sia San Diego sono due eccellenti proposte per organizzare la prossima Coppa America», spiega Russell Coutts, direttore dell’America’s Cup Event Authority (ACEA). Che ha chiosato: «Siamo in buone mani in entrambe le destinazioni».

 

Coppa-America-Foto-Bermuda-piccolaBermuda, si, si, proprio quella famosa per il Triangolo e per i pantaloni corti, è a 640 miglia a est-sudest del North Carolina. Ai velisti alturieri è ben nota per la regata Newport-Bermuda, mentre gli specialisti del match race navigano in queste acque per la Bermuda Gold Cup. Elemento di attrattiva ulteriore è la vicinanza a terra cui si disputerebbero le regate dell’ancora ipotetica Coppa America , che si svolgerebbero dentro Great Sound, il grande porto naturale nella parte sudoccidentale dell’isola.

 

San Diego è una delle sette città al mondo ad avere ospitato delle regate di Coppa, protagonista nel 1988, nel 1992 (tra chi ha più di 35 anni, chi non ricorda le mitiche notti del Moro di Venezia?) e nel 1995. Allora le regate furono disputate molto lontano dalla costa, nell’oceano oltre Point Loma. Stavolta, però, se L’ACEA dovesse sceglierla, le boe sarebbero posizionate nella Baia di San Diego, a vantaggio dello spettacolo da godere direttamente dal frontemare della città.

 

Nei prossimi mesi, l’ente rganizzatore e i due comitati cittadini cercheranno di risolvere le utlime questioni logistiche e, soprattutto, commerciali. Alla fine, la Coppa muove (e deve muovere) tanti quattrini e avere garanzia di un’adeguata copertura è conditio sine qua non per una buona riuscita dell’evento. Specialmente alla luce delle insoddisfazioni manifestate da San Francisco dopo la scorsa edizione, l’amministrazione cittadina aveva espresso insoddisfazione per gli introiti realizzati rispetto a quelli promessi dall’ACEA. 

 

E per sottolineare il fatto, l’eminenza della Coppa, Russel Coutts, spiega: «Siamo in grado di focalizzarci su due località che sono motivate ed entusiastiche di ospitare la prossima edizione. Sono convinto che stiamo definendo nel modo corretto il luogo che ci permetterà così di organizzare e poi fare disputare una Coppa America eccitante e di successo e costruita su solide fondamenta commerciali».

 

La decisione, fanno sapere i portavoce dell’evento, sarà comunicata entro la fine dell’anno.  

 

Commenti