soldini-record-buco

Dopo la felicità per aver passato Capo Horn controvento, cominciano i problemi per Giovanni Soldini e Maserati. La barca italiana, dopo essere infatti stata costretta a rallentare la sua corsa a causa di un’ampia zona di alta pressione, si trova ora davanti un fronte freddo associato a un’enorme depressione. Come conferma lo stesso Soldini: “Abbiamo passato l’alta pressione ed è arrivato il vento da nord, sui 20 nodi. Ci aspetta una bolina di 12 ore prima di un fronte freddo che dovrebbe passarci sopra. Questo fronte freddo è associato a un’enorme depressione, speriamo di non beccarcela in pieno e di riuscire a stare sui bordi. Dentro il fronte il vento girerà prima da nord ovest poi domani da ovest. Poi finalmente raggiungeremo l’alta pressione del sud Pacifico col suo aliseo”.

Nel frattempo, il team ha approfittato delle ore di calma piatta per eseguire alcuni lavori di manutenzione, come la riparazione di un grosso buco nell’albero causato da un puntastecche: “Arrivata la piattacontinua Soldinine approfittiamo per fare un bel check dell’albero e scopriamo che un puntastecche alto della randa si è rotto, il perno è uscito dal carrello e si è piantato nell’albero facendo un buco grande come una noce nella faccia poppiera. Il danno è a due metri dalla testa e riusciamo a ripararlo senza difficoltà. Abbiamo ammainato la randa per mezz’ora e siamo riusciti a riparare altri due puntastecche che stavano anche loro per rompersi. Abbiamo anche sostituito il carrello della penna della randa che aveva usurato completamente la fibra su cui scorre e si muoveva malamente sulla rotaia. Per fortuna siamo partiti da New York con tutti i pezzi di ricambio necessari”.

Commenti