soldini-record-16-febb2

47 giorni, 42 minuti e 29 secondi. È questo il nuovo record, su cui da oggi sventolerà il tricolore italiano, della tratta New York – San Francisco, conquistato qualche minuto fa da Giovanni Soldini e Maserati. Il team italiano ha tagliato la linea di arrivo posta sotto al Golden Gate Bridge di San Francisco alle h 18:31 GMT (le 19:31 in Italia, le 10:31 locali), portando a casa un titolo di immensa importanza per la vela italiana. La conquista di uno record più ambiti è arrivato dopo una navigazione condotta quasi alla perfezione e alcuni momenti indimenticabili, come il doppiaggio di Capo Horn contro vento, condito da tante emozioni e difficoltà. Emozioni e difficoltà che hanno però reso l’impresa di Giovanni Soldini ancora più dolce.

 

“Siamo felici”, è la dichiarazione a caldo di Soldini. “La Rotta dell’Oro è un record storico, importantissimo e particolarmente impegnativo che ora porterà i colori della bandiera italiana. Maserati si dimostrata una barca potente, veloce, tecnologica e molto affidabile. L’equipaggio è stato straordinario, tutti molto preparati ad affrontare le situazioni più dure. Voglio ringraziare tutti i miei compagnintura e i miei partner, Maserati, BSI e Generali, che hanno permesso a tutti noi di realizzare un sogno”.d’avventura e i miei partner, Maserati, BSI e Generali, che hanno permesso a tutti noi di realizzare un sogno”.

 

Il record della tratta New York – San Francisco è stato conquistato ai danni di Aquitaine Innovations del francese Yves Parlier, che nel 1998 a bordo del suo 60 piedi impiegò 57 giorni, 3 ore, 2 minuti. In tutto, sono state 13.218 le miglia percorse dal team italiano, contro le 10.903 della barca francese.

Niente da fare invece per il record assoluto, al momento ancora saldamente nelle mani di Lionel Lemonchois e del suo maxi-catamarano Gitana 13, in grado di percorrere la tratta, nel 2008, in soli 43 giorni, 3 minuti, 38 secondi, con una media di 13,5 nodi.

Seguiranno maggiori informazioni

Commenti