barche-strette-e-larghe

In genere, i secondi erano più veloci, i primi più abitabili e più adatti ad affrontare le arie più gagliarde delle coste britanniche. Ma come sempre le due scuole si spinsero agli estremi. A sinistra Ulidia, un 10 tonners (circa 42′) progettato nel 1883 da William Fife III, a destra, un cat boat ricostruito sulle linee di un progetto degli stessi anni dell’architetto navale americano Gil Madison Smith, lungo circa 17′. Nonostante il primo sia lungo due volte e mezzo il secondo si nota come le larghezze non siano molto dissimili.

 

Commenti