restauro-rosalie-1b

Rosalie, rimorchiatore a vapore del 1873, ha raggiunto nella giornata di domenica 2 marzo il cantiere RMK Marine di Tuzla, presso Istanbul, a bordo del cargo Haringvliet di Rotterdam. Il rimorchiatore, il cui acquisto ha suscitato qualche polemica nei Paesi Bassi, suscitando perplessità come se si trattasse “dell’ennesimo quadro di Van Gogh che espatria”, sarà sottoposto a un restauro di carattere cosmetico. 

 

restauro-rosalie-2bAcquistata dal magnate turco Rahmi M. Koc, fondatore dell’omonimo museo dei trasporti situato sulle sponde del Corno d’Oro – con un’importante sezione nautica -, Rosalie si aggiungerà presto alla collezione galleggiante del museo turco che già conta, tra le altre, quattro imbarcazioni a vapore funzionanti, tutte magnificamente conservate: Gonca, Esra, Ysolt e Liman 2. Quest’ultimo è un rimorchiatore degli anni ’30 del XX secolo, olandese proprio come Rosalie che, al pari dell’altro scafo, sarà impiegato dallo staff del museo per organizzare brevi escursioni sul Corno d’Oro a beneficio di turisti e visitatori.

 

restauro-rosalie-3I tempi di consegna sono ancora da valutare, ma Rosalie dovrebbe raggiungere il museo Rahmi M. Koc in primavera assieme a un’altra imbarcazione attualmente in corso di restauro presso RMK Marine: il commuter americano Hiawatha, già di proprietà del governo statunitense. 

 

Per ulteriori informazioni: www.rmk-museum.org.tr

 

Commenti

CONDIVIDI