soldini-cape2rio-morte

È arrivata anche l’ufficialità, dopo le prime voci che erano iniziate a circolare ieri pomeriggio. Alla Cape2Rio Yacht Race, regata atlantica da Cape Town a Rio de Janeiro a cui sta partecipando anche Giovanni Soldini a bordo di Maserati, ha perso la vita il velista angolano António João Bartolomeu, 47 anni, membro dell’equipaggio del Bavaria 54 Bille. Il velista è stato colpito dall’albero durante il disalberamento della barca, dovuto alla fortissima tempesta che gran parte delle imbarcazioni si sono trovate ad affrontare (con raffiche di vento a 60 nodi). Recuperato a bordo dai compagni ormai privo di sensi, è morto poco dopo probabilmente per ipotermia.

 

Oltre a Bille, parecchie altre imbarcazioni, quasi tutte da crociera, avevano segnalato avarie e chiesto soccorsi: il Miura sudafricano Ava aveva lanciato un SOS via Epirb ieri verso le 16, Black Cat (un Didi 38 sudafricano) aveva rotto un asse del timone, Peekay (un Beneteau 51 sudafricano) sta facendo rotta a motore verso Saldanha Bay per problemi alle vele, così come il Charger sudafricano Fti Flyer. Su Isla (Wilderness sudafricano) un piccolo incendio dell’impianto elettrico è stato prontamente domato. Il Vickers 41 Avanti (Sud Africa) si sta dirigendo verso Cape Town. Fortunatamente, tutte le barche in difficoltà sono in salvo.

«Siamo sgomenti per la notizia – ha dichiarato Giovanni Soldini raggiunto al telefono – Il nostro pensiero va a tutto l’equipaggio di Bille e ai loro famigliari. E anche a tutte le imbarcazioni che hanno avuto o stanno avendo difficoltà. Vista la presenza anche di barche da crociera piccole e non preparate per affrontare tempeste oceaniche così violente, sarebbe forse stato meglio rimandare la partenza, visto che questa forte depressione con venti di 50, 60 nodi era ampiamente prevista fin dalla partenza.»

 

Commenti

CONDIVIDI