Aleph FRA 716

 Progetto Lombard 2008

 mini-outsider-716-big

REGATA ANNO SKIPPER RISULTATO
Mini Transat (Transat 650) 2009 Henrt-Paul Shipman 3
Mini Transat (Transat 650) 2011 Sebastian Rogues 1 / DNF

 

Questo progetto Lombard del 2008 è certamente uno dei prototipi più competitivi pur essendo un disegno datato.

In classe Mini qualche anno di progettazione di differenza fa in genere la differenza tra una barca vincente (o comunque da podio) e una buona barca, ma per la 716 di Lombard sembra essersi fermato il tempo.

Il progetto, impostato sull’estrema leggerezza e sulla possibilità di far velocità importanti in ogni condizione e in ogni andatura, e la bravura del suo skipper francese rendono questa barca una delle candidate al podio.

 

Lo scafo dagli ingressi sottili dimostra l’appartenenza a un’altra epoca di concezione, lo spigolo evolutivo dimostra una tendenza che si fa più evidente negli ultimi disegni Lombard tTendenza comune sulle ultime imbarcazioni Class 40 ma anche IRC o ORC): svuotare un poco la barca dei suoi volumi poppieri consentendole un appoggio migliore da sbandata.

Dotata di semplice canting keel e water ballast, armo con albero sottile a un solo ordine di crocette, lande a murata per le sartie verticali e accostate alla tuga per la D1 così da poter montare un genoa con minima sovrapposizione.

La coperta è molto semplice e razionale: poppa chiusa e pozzetto profondo.

 

Dopo aver vinto la Transgascogne (l’ultima regata in solitario in due tappe prima della Mini Transat) Axel Tréhin, considerato uno degli skipper più bravi in questa edizione, ha riportato il secondo posto nella prima tappa vincendo il confronto con Nautipark 800 di Frédéric Denis per soli sei minuti.

 Secondo alla prima tappa, sesto nella seconda tratta, Axel Trehin ha chiuso al quarto posto la regata.

Commenti