Fondation Planiol – FRA 523

ventura-523-big

 

Roland Ventura si definisce «di origine italiana», vive a in Francia ormai da vent’anni e a 46 anni ha fatto della sua passione per il mare e per la vela una professione: è allenatore e istruttore di vela, preparatore nella classe figaro da 10 anni, collaboratore del Pôle Finistère course au large.

 

L’incontro con il Mini è avvenuto dodici anni fa e poi, dopo un lungo periodo in cui il gusto della competizione e il desiderio della vera navigazione d’altura sono emersi giorno dopo giorno grazie al proprio lavoro e alle proprie esperienze, la Mini Transat è diventata per Roland Ventura un desiderio da realizzare.

 

Pogo 2

Con la sua barca di serie, un Pogo 2 che lui stesso definisce una barca leggera, solida e polivalente, ha intrapreso questa mini Transat con l’obiettivo di far bene nell’ambito delle proprie possibilità e di quelle di una barca che ancora può dire la sua, se non per il podio, per le posizioni subito a seguire (tre nei primi nove nella prima tappa).

Roland Ventura ha chiuso la prima tappa in 23a posizione. (Molto meglio nella seconda parte di regata, dove ha chiuso al 15 posto la tappa e risultando 14esimo in classifica generale, ndr.)

Commenti