Key West (U.S.A.), 21 gennaio 2011
Obiettivo centrato. Mascalzone Latino, il team di Vincenzo Onorato, impegnato in questi giorni con il Melges 32 alla Quantum Key West Race Week, nell’ultima giornata dell’evento è riuscito a raggiungere quello si era prefissato: il terzo posto della classifica generale. Un finale spettacolare quello di ieri: sole, vento di una quindicina di nodi, direzione 80°, che hanno permesso al Comitato di Regata di far svolgere le due prove mancanti per portare a termine il programma. Due buone partenze e ottime scelte tattiche da parte di Gabriele Benussi, per la prima volta con i Mascalzoni, hanno consentito di chiudere entrambe le prove al secondo posto e recuperare così tre posizioni, da sesti a terzi. I primissimi due, quando all’appello mancavano solo due regate, avevano un vantaggio tale che poterli raggiungere era pressoché impossibile.

Samba Pa Tì, dell’americano John Kilroy con alla tattica Lorenzo Bressani, è il vincitore della 25ma edizione della Key West Race Week. Alle sue spalle, dopo un avvincente duello, si è piazzato un altro americano, Pisces di Benjamin Schwartz con Ed Baird alla tattica. Le due prove di venerdì, la nona e la decima, sono state vinte rispettivamente da Intac di Mark Plaxton e dalla new entry nel circuito, Hedgehog del bermudiano Alec Cutler che bene aveva figurato nelle passate stagioni nella classe Melges 24. Per Mascalzone Latino si tratta di un risultato importante, considerando che qui a Key West era la prima volta che navigava sulla nuova imbarcazione (ex Full Throttle, USA-49) e che dal campionato del mondo di Palma di Maiorca di fine settembre scorso non aveva più avuto modo di navigare in questa agguerrita e competitiva flotta.
Giunto in banchina Vincenzo Onorato ha così commentato: “Key West è il campo di regata che amo di più al mondo. Sono felice del terzo posto. Erano cinque mesi che non salivo in barca. I ragazzi sono stati fantastici e, con un timoniere più allenato, avrebbero certamente vinto l’evento. Ottima intesa con il tattico Gabriele Benussi, veramente bravo, peccato che sia già impegnato per questa stagione; spero di coinvolgerlo in futuro per un programma del team”. Su Mascalzone Latino, che difende i colori del New York Yacht Club, al fianco di Vincenzo Onorato e Gabriele Benussi hanno regatato Andrea Ballico e Stefano Ciampalini alle scotte, Alberto Bolzan alla randa, Matteo Savelli alle drizze, Iztok Knafelc all’albero e Daniele Fiaschi a prua. Il prossimo appuntamento per i Mascalzoni è a Miami dal 2 al 4 marzo per un’altra classica del circuito americano.

Classifica generale dopo 10 regate con 1 scarto:
1) Samba Pa Ti, John Kilroy/Lorenzo Bressani, 1-1-5-3-4-2-4-3-[9]-3 = 26 pti
2) Pisces, Benjamin Schwartz/Ed Baird, 3-3-1-1-6-6-[8]-2-8-[11] = 38 pti
3) Mascalzone Latino, Vincenzo Onorato/Gabriele Benussi, 2-4-2-[11]-9-11-2-9-2-2 = 43 pti
4) Hedgehog, Alec Cutler/Richard Clarke, 4-2-8-4-7-[13]-1-13-12-1 = 52 pti
5) Warpath, Steve Howe/Morgan Larson, 12-5-[15]-5-3-4-6-1-5-14 = 55 pti
Seguono 14 concorrenti

Commenti