littlecup-big

Frank Cammas e Louis Viat raddoppiano il successo ottenuto nella scorsa edizione della LittleCup (l’evento è biennale), dimostrando che il suo team è all’avanguardia per l’efficienza energetica, obiettivo sempre stato tra gli elementi portanti della Piccola Coppa America, ormai ​​simile alla sorella maggiore anche nei mezzi e non solo più nei modi.

 

littlecup-2Cammas, sempre lui!

Groupama Sailing Team ha dominato tutta la settimana, senza rivali. E di sicuro riporterà i due francesi più carichi ai prossimi appuntamentio di Coppa America. A sfidare i campioni uscenti, dopo la settimana di regate di flotta, è stato l’equipaggio svizzero di Axonche si è distinto tra i sette concorrenti, per il cat planante e non volante. La finale, disputata con aria minima è stata combattuta, ma hanno sempre prevalso i francesi nelle due prove concluse. Ancora una volta si è dimostrato come le barche in foiling appena il vento supera i 5,5 nodi riescano a ottenere prestazioni imparagonabili a quelle delle classi che barche che sfruttano il principio di Archimede. Groupama già con sei nodi d’aria riesce a navigare a tre volte la velocità del vento: a tutti gli effetti queste barche, sono tra le più innovative in assoluto.

 

Ipse dixit

«Ci sarebbe piaciuto vedere come evolveva la sfida fino al termine delle quattro vittorie», ha dichiarato Benoît Maria, skipper di Axon, al termine delle regate disputate con Benoît Morelle. L’aria leggera prevista dai meteorologi poteva essere un vantaggio per la loro barca. Lo spareggio per il terzo posto è andato ad appannaggio degli svizzeri di Norgador che chiudono davanti alla squadra tedesca Sentient blu.

 

Agli studenti un premio speciale

La Fondazione Hydros ha conferito un Premio Speciale a Rafale – ETS, un team di studenti canadesi, per la loro passione, il duro lavoro e la tenacia in questa competizione di alto livello. Partendo da zero, in soli due anni, hanno realizzato un vero Classe C volante che, a dispetto della spettacolare scuffia iniziale, ha portato a termine la settimana di competizione. «Questi sono esattamente i valori cui si attribuisce importanza alla Fondazione Hydros e che sostengono da oltre 10 anni la nostra famiglia nel programma di Hydros», ha detto un entusiasta Alexis Lombardo, membro fondatore della fondazione con sede a Ginevra.

Commenti