istra-challenge

 

Istra Challenge riprende sabato 10 e domenica 11 novembre a pochi chilometri dal confine orientale italiano, a Portorose, in Slovenia.
 Il nuovo campionato velico internazionale dell’alto Adriatico vede attualmente al comando “Cannibale”, uno scafo da crociera-regata costruito a Trieste e progettato da Cossutti, specialista in yacht d’altura da regata. Da tenere d’occhio saranno inoltre i tre Farr40, dei racer puri, tra i quali spicca “Joe Fly” dell’armatore Luca Antoniazzi con l’olimpionico Marco Bodini alla tattica. Su “Give me five Duvetica” sarà invece a bordo Dario Malgarise, che partecipò alla prima avventura di Luna Rossa in Coppa America, nel 2000 ad Auckland.

Attesissimo poi l’esordio del nuovo monotipo progettato da Andrej Justin, il papà dell’RC44, la barca voluta da Russell Coutts, attuale detentore dell’America’s Cup. 
Il campo di regata sarà tracciato anche questa volta nel Golfo di Pirano, uno stadio marino naturale, che permette al pubblico di vedere comodamente da riva la regata. I velisti, una volta rientrati in banchina, si cimenteranno in una gara di go-kart valida anche per una speciale classifica combinata. Alla sera sono previsti nel Marina di Portorose, base della manifestazione, eventi sociali tra cui un concerto blues-jazz dei Twister McTitty. L’appuntamento per tutti è fissato questo week end,  10-11 novembre, cui seguirà la tappa finale dell’evento in programma per l’ultimo fine settimana di novembre.

 

 

Commenti