itaca

È il sogno di tutti i diportisti. Niente meltemi, ormeggi sicuri, tariffe convenienti, ampia scelta di ancoraggi ridossati. Sono tanti i vantaggi di una navigazione tra le isole Ioniche, in particolar modo quelle del Sud, Lefcada, Cefalonia, Meganissi, Itaca.

Un mare dove non mancano mai i delfini, tanto che a Kalamos c’è un campo di ricerca dell’istituto Tethys. L’imbarco è all’attrezzato marina di Lefcada che ospita un’importante flotta di charter. Prua verso due verdissimi isolotti, Sparti e Skorpios, feudo un tempo di Onassis, oggi di proprietà di un miliardario russo, dopo 10 miglia, si approda a  Meganissi, l”isola grande”. Nella parte nord est, nelle tre baie di Ormos Kapali, Ormos Abelike e Porto Atheni, si aprono una ventina di calette ideali anche per la notte.

Grecia

L’acqua turchese Kimilia beach, Cefalonia, Grecia Ionica – Foto shutterstock.com

Ormos Spilia è uno degli ancoraggi più belli della Grecia ionica. Superato il basso isolotto di Arkhoudi, si fa rotta su Itaca. A prua, l’estremità settentrionale di Cefalonia, con il paese di Fiskardo. La banchina è spesso affollata, meglio pernottare a Porto Polis sulla costa ovest di Itaca, di fronte, e visitare il villaggio nelle ore centrali della giornata, quando le barche prendono il largo. Porto Polis è riparato dai venti di Nord Ovest e sormontato dal paese di Stavros. Il fondale è di 10,15 metri per cui bisogna dare molta catena.

Leggi anche: Grecia, tutta la magia delle Isole Saroniche in barca a vela

islands Greece

Il porto di Kioni a Itaca, Grecia ionica – Foto shutterstock.com

La vicinanza tra Itaca e Cefalonia consente di alternare ancoraggi nelle due isole. Le cale più belle sono a ridosso dell’isolotto di Dhaskalio. A Itaca Agios Andreas è il più selvaggio con il monastero come unica presenza umana. Superato Capo Ioannou, si costeggia il frastagliato lato  est. Nella parte NE dell’isola, si incontra il paesino di Kioni. Meglio ormeggiare al molo foraneo di  Frikes, più sicuro. E godersi la serata davanti a un ouzo in una delle taverne sul porticciolo.

Commenti