Dee Caffari

A guidare il sesto team confermato alla Volvo Ocean Race 2017/18 sarà la britannica Dee Caffari. Un equipaggio misto con molti giovani, quello di “Turn the Tide on Plastic”, e con un forte messaggio ecologico.

La campagna, supportata dalla Mirpuri Foundation e dalla Ocean Family Foundation, è dedicata al problema della salute degli oceani. Il team Turn the Tide on Plastic farà da ulteriore cassa di risonanza per il progetto sull’eco-sostenibilità della Volvo Ocean Race 2017-18, e va ad aggiungersi agli olandesi di Team AkzoNobel (Simeon Tienpont), ai cino/francesi di Dongfeng Race Team (Charles Caudrelier), agli spagnoli di MAPFRE (Xabi Fernández), ai nordamericani di Vestas 11th Hour Racing (Charlie Enright, ) e a Team Sun Hung Kai/Scallywag (David Witt) di Hong Kong.

La Volvo Ocean Race partirà da Alicante il prossimo 22 ottobre e farà tappa a Lisbona, Città del Capo, Melbourne, Hong Kong, Canton, Auckland, Itajaí, Newport, Cardiff e Goteborg con il gran finale in programma a fine giugno 2018 all’Aja, in Olanda.

Volvo Ocean RaceIl gruppo di Dee Caffari

La sfida di Dee Caffari è di creare un gruppo multinazionale di velisti con un rapporto 50/50 di donne e uomini, con una maggioranza di giovani under 30. Durante gli otto mesi di durata della regata, per 45.000 miglia e sei continenti toccati, il team porterà con sé il messaggio della campagna delle Nazioni Unite “Clean Seas: Turn the Tide on Plastic” (Mari Puliti, stop alla plastica).

Ecco perché nell’ambito del messaggio ecosostenibile, importante sarà anche il concetto di   uguaglianza di età e genere: «Sono felicissima di poter navigare per una causa che amo così tanto» ha detto Dee Caffari. «La Volvo Ocean Race è la sfida più importante nello sport della vela e grazie a un gruppo misto, giovane e composto in ugual misura di femmine e maschio, crediamo di poter lanciare un messaggio importante, in mare così come a terra».

Team ScaDee Caffari è una velista dalla lunghissima esperienza oceanica. Famosa per essere stata la prima donna a navigare in solitaria intorno al mondo nelle due direzioni si presenta oggi alla sua seconda volta consecutiva alla Volvo. Nell’edizione 2014-15P è stata parte dell’equipaggio tutto femminile di Team SCA.

«È un onore rappresentare questa campagna unica e guidare questo team» ha dichiarato Dee Caffari. «Vedere la quantità di plastica negli oceani spezza il cuore. Ci stiamo approfittando del nostro pianeta e questa campagna mira a spingere le persone a fare qualcosa. Navigheremo con un team composto in maggioranza da giovani perchè è la prossima generazione quella che erediterà questa situazione negativa. È un problema molto grave e dobbiamo incoraggiare i giovani a prendere posizione».

Il team guidato da Dee Caffari è finanziato in parte dalle fondazioni  Mirpuri Foundation e Ocean Family Foundation (OFF), che vanno ad aggiungersi a diversi partner della campagna di Volvo Ocean Race sulla salvaguardia degli oceani e sulla eco-sostenibilità.

Mirpuri FoundationCos’è Mirpuri Foundation

La Mirpuri Foundation è un’organizzazione no-profit creata dal filantropo e businessman portoghese Paulo Mirpuri con l’obiettivo di rendere il pianeta un luogo migliore per le generazioni future. Per aumentare la consapevolezza della campagna per la salvaguardia degli oceani ‘Save The Ocean’ di recente è stato skipper dell’ex Green Dragon Volvo Open 70 – rinominato Mirpuri Foundation – in una navigazione di 2.300 miglia da Cape Verde a Bermuda.

Ma oltre a cercare di rendere il pubblico più conscio sul tema del crescente inquinamento degli oceani, la partnership rientra nel progetto a lungo termine della Mirpuri Foundation di creare un nuovo capitolo nella lunga tradizione marittima del paese, creando una base per le future generazioni di velisti portoghesi. Il team guidato da Dee Caffari, infatti, includerà due velisti lusitani, con l’obiettivo di avere un equipaggio totalmente portoghese nel futuro.

«Siamo molto orgogliosi di poter supportare questa campagna per la salvaguardia degli oceani che, ne siamo certi, darà un forte contributo alla salute del nostro meraviglioso pianeta blu» ha dichiarato Mirpuri. «Dobbiamo agire ora perchè la prossima generazione erediti i mari e gli oceani come li abbiano conosciuti noi da bambini». «In Portogallo abbiamo una lunga tradizione marittima e questa campagna orientata ai giovani rappresenta un passo avanti nella creazione di una nuova generazione di velisti portoghesi. La Mirpuri Foundation è molto felice di lavorare a stretto contatto con la Volvo Ocean Race per raggiungere questo obiettivo nei prossimi anni».

shutterstockOcean Family Foundation

Oltre alla  Mirpuri Foundation, lo scopo della Ocean Family Foundation è di promuovere la consapevolezza degli effetti dell’inquinamento, di far capire l’importanza della bio-diversità e della necessità di preservare gli oceani.

«La Ocean Family Foundation è felice di supportare questa campagna eccezionale per la conservazione e la salute degli oceani». Ha detto Peter Dubens, in rappresentanza della Ocean Family Foundation. «L’inquinamento della plastica è una delle grandi sfide che dobbiamo affrontare per il nostro pianeta, dato che si stima che possa raddoppiare nel prossimo decennio, causando gravi danni sia all’ambiente che alle persone. Con un’immagine forte come quella di Dee Caffari pensiamo di poter far crescere la consapevolezza e la necessità di azioni urgenti».

 

Commenti