vittoria-DAli-Brenco-selfie-big

Sono arrivati con il Class 40 bet1128 davanti al porto di Lavagna alle 11,18 di giovedì 14 aprile, Pietro D’Alì e Carlo Brenco, vincendo così con distacco, l’edizione 2015 della Corsica per Due, organizzata dal Comitato Società Veliche del Tigullio. Edizione, purtroppo, gravata dalla quasi totale mancanza di vento, i concorrenti sono partiti sabato 9 alle 19,30, per questaclassica dell’altura mediterranea, che parte e si conclude nella cittadina ligure dopo che la flotta ha effettuato il periplo dell’isola francese. Tuttavia i nostri lettori conoscono bene le performance di Pietro in solitaria e con poca aria.

 

Eliminazione per sfinimento

La bolla di alta pressione ha costretto al ritiro due dei cinque equipaggi partiti, Poderosa e Corto Maltese, in ordine di abbandono. Rimane tuttavia aperta la battaglia tra Pegasus di Boerio/Conforto a circa 20 miglia e Stella Filante di Vanelo/Pastine. 

 

Le parole a caldo

Commenta Carlo Brenco: «Ci siamo divertiti molto, ieri al tramonto. Abbiamo avuto coraggio a uscire fuori dalla Giraglia, così abbiamo trovato vento buono. Sono state due ore, e 20 miglia, di bellissime planate» Aggiunge Pietro: «La barca è stata meravigliosa, un oggetto bellissimo dove funziona tutto alla perfezione. È come essere accolti in casa di qualcuno: ti viene  voglia di usarla in punta di piedi». Parole entusiastiche anche da parte di Gaetano Mura: «Prestare la barca a Pietro è un po’ come dare la racchetta di tennis a Rafa Nadal: non può che restituirtela più accordata di prima».

 

E ora sfida…

Ironia della sorte, i due campioni dell’edizione 2015 si ritroveranno in mare sabato, a Sanremo, per la terza tappa dell’italiano J/70, ma stavolta saranno a bordo di barche differenti: quasi una sorta di finalissima tra i due? Tutti i risultati finali saranno pubblicati nel sito della regata.

 

Commenti

CONDIVIDI