LunaRossaAC45Venezia12cb_06901

Si è giocato tutto in partenza nella finale di match race fra Luna Rossa Piranha e Artemis Racing, il team capitanato da Terry Hutchinson e Paul Cayard. Forti dell’ingresso con mure a dritta, gli svedesi sono stati abili a gestire il piccolo vantaggio girando la prima boa con 12 secondi di vantaggio. Poi, le condizioni di vento molto deboli hanno complicato i piani degli italiani, costretti a tentare il tutto per tutto affidandosi alla tattica di Francesco “Checco” Bruni, non ultimo a strepitose imprese e rimonte.

Rimonta che Terry Hitchinson ha reso vana disputando un match race tatticamente perfetto, coprendo gli italiani bordo dopo bordo, virata dopo virata. Il finale, con il vento che cala ulteriormente, è un assolo degli svedesi, che chiudono con 32 secondi di vantaggio aggiudicandosi, per la seconda volta consecutiva dopo Napoli, la prova di match race. Con la vittoria odierna, Artemis Racing consolida dunque la prima posizione nell’America’s Cup World Series, volando a 43 punti.

Sapevamo che tutto si sarebbe giocato in partenzaha dichiarato Terry Hutchinson a fine regatae che era fondamentale uscire dalla linea con la maggior velocità possibile, anche vista la forte corrente che abbiamo trovato nel canale“.

Commenti

CONDIVIDI