Coppa-Goteborg-2ACEA-2015-Photo-Gilles-Martin-Raget-big

Il defender Oracle Team Usa si mostra in grand forma all’apertura della tappa svedese delle Louis Vuitton America’s Cup World Series. A Goteborg vince due regate su due lasciandosi in scia Land Rover BAR ed Emirates Team New Zealand giunte entrambe le volte sul traguardo in quest’ordine. Come dire che, al momento, il podio se lo giocano loro tre. La classifica finale sarà comunque stabilità domenica, quando le regate avranno un valore doppio: «Oggi è stata una sorta di warm-up», ha detto James Spithill, skipper del catamarano americano, «Si deciderà tutto domani, quando i punti in gioco saranno doppi, la cosiddetta Super Sunday, la super domenica e mi piacerebbe essere nella stessa posizione in classifica. Abbiamo navigato bene, ci sentiamo a posto e siamo pronti per affrontare la sfida».

 

Coppa-Goteborg-3

Il trucco sta tutto nella partenza 

I suoi più diretti inseguitori hanno detto che le partenze veloci hanno permesso al team Usa di prendere la testa della regata in entrambe le prove e andare a vincere. «Oracle ha navigato davvero bene, è partito alla grande e questo ha fatto la differenza. Noi abbiamo dovuto lottare un po’, ma sono rimasto davvero contento di come i ragazzi si son battuti oggi»», ha dichiarato Ben Ainslie,skipper di Land Rover BAR. Glenn Ashby, al comando di Emirates Team New Zealand, non ha nascosto il suo disappunto per il sorpasso da parte degli inglesi negli ultimi metri della seconda regata: «È stata dura, avevamo scelto di non usare il Code Zero, che sarebbe stato utile solo gli ultimi due minuti della regata. Ma loro lo avevano issato e quando siamo arrivati dove c’era meno aria ci hanno passato. È stato comunque bellissimo, eravamo così vicini che con un lenzuolo avresti potuto coprire entrambe le barche e fino alla fine non si sapeva chi l’avrebbe spuntata».

 

Artemis, nemo profeta in patria

Coppa-Goteborg-2Continua il momento no per i padroni di casa. Gli svedesi di Artemis, reduci dalla scuffia di venerdì durante la giornata di riscaldamento, hanno condotto la prima regata in mezzo alla flotta, per poi finire sugli scogli e danneggiare pesantemente un foil. Ovviamente la seconda prova odierna non li ha visti brillare: hanno chiuso ultimi con oltre quattro minuti di ritardo.

«Abbiamo fatto degli errori in questi giorni», ammette lo skipper Nathan Outteridge, «ma sta tutto nel come recuperi. Ci siamo già messi a lavorare (compreso il tutor Löick Peyron, come si vede nella foto qui a destra, ndr) e avremo la barca in ordine per le regate di domani». 

Le regate ricominciano domenica alle 13 (ora italiana).

 

 

Le classifiche

Louis Vuitton America’s Cup World Series, risultati dopo il primo giorno di regata:

 

Team – Punti

ORACLE TEAM USA – 20

Land Rover BAR – 18

Emirates Team New Zealand – 16

SoftBank Team Japan – 13

Artemis Racing – 12

Groupama Team France – 11

 

Louis Vuitton America’s Cup World Series, classifica overall

 

Land Rover BAR – 37

ORACLE TEAM USA – 36

Emirates Team New Zealand – 34

SoftBank Team Japan – 26

Groupama Team France – 24

Artemis Racing – 23. 

Commenti