gc32-civitavecchia-big

Vento leggero anche per la giornata conclusiva del Trofeo di Roma, tappa italiana del Bulllit GC32 Racing Tour. Dopo quattro giorni di regata e 18 prove ad aggiudicarsi la tappa è stato Sultanate of Oman timonato dall’inglese Leigh McMillan. Purtroppo le condizioni di vento leggerissimo non hanno permesso ai molti spettatori di osservare le alte velocità di punta di questi catamarani capaci di navigare in foiling a velocità superiori ai 25 nodi.

 

gc32-civitavecchia-3Lotte tra fratelli

Al secondo posto si è classificato Spindrift Racing, timonato da Yann Guichard, skipper abituato alle performance estreme, come  ci ricordano queste immagini della scuffia dell’omonimo Mod 70 Spindrift. Il team fondato dal navigatore francese e da Dona Bertarelli ha sopravanzato Alinghi, barca del fratello Ernesto Bertarelli, due volte vincitore della Coppa America. Il cat svizzero, condotto da Morgan Larson, si è così posiozionato sul terzo gradino del podio. Quarta posizione per l’altro team svizzero Armin Strom Sailing team di Flavio Marazzi e, a chiudere la classifica di tappa, il francese Team Engie.

 

Così parlò il vincitore

gc32-civitavecchia-2«La giornata finale è stata impegnativa», ha dichiarato al termine delle regate Leigh McMillan, «Alinghi ci ha dato del filo da torcere fino alla fine. Siamo riusciti a navigare bene infilando una serie di secondi posti, I nostri avversari hanno poi commesso degli errori nella penultima prova e questo ci ha permesso di mantenere il vantaggio sufficiente per vincere. Siamo molto felici del successo qui a Roma e di aver mostrato le potenzialità di queste barche al pubblico italiano.».

 

Le classifiche

La classifica generale dopo quattro tappe (team, punti)

1. Sultanate of Oman, 7;

2. Alinghi, 10;

3. Spindrift racing, 12;

4. Armin Strom Sailing Team, 15;

5. Team Engie, 17;

6. Team Argo 32, 23.

 

Prossimo appuntamento del Bulllit GC32 Racing Tour, dal 30 settembre al 3 ottobre a Marsiglia, Francia.

Commenti