barcolana-PAGELLE

Voto 10
pagelle-iscritti-2al popolo della Barcolana. Ecco l’anima di questo evento. È grazie a tutti i 20mila velisti se, anno dopo anno, questa manifestazione diventa sempre più un’incredibile festa della vela. E lo stesso voto va anche ai nostri lettori, che nei giorni della regata ci hanno regalato soddisfazioni incredibili con migliaia e migliaia di accessi al sito. Se la Barcolana è la vera e unica festa della vela italiana, siamo stati orgogliosi di averne fatto parte. Grazie a tutti.
Dai un voto al popolo della Barcolana:

{alratings group=[Barcolana 2012] id=[1] title=[Popolo]}

Voto 9
pagelle-triestealla città di Trieste. Per la magnifica accoglienza che riesce sempre ad offrire. E poi, lo splendore e la maestosità di Piazza dell’Unità ad incorniciare il Villaggio Barcolana, sono un plus che poche città in Italia e nel mondo possono regalare.
Dai un voto alla città di Trieste:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[2] title=[Trieste]}

Voto 8
pagelle-villaggioal Villaggio Barcolana.
Ogni anno più ricco e capace di attirare migliaia di visitatori, velisti e turisti. A qualunque ora, con il sole o con la pioggia. Chapeau.
Dai un voto al Villaggio Barcolana:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[3] title=[Villaggio]}

Voto 7
pagelle-eventiagli eventi collaterali
. Tra jazz suonato per le strade, mostre e concerti, quest’anno lo spettacolo è stato unico. Con l’apice raggiunto sabato sera grazie all’esibizione (gratuita) di Elio e le Storie Tese in piazza dell’Unità. Complimenti agli organizzatori.
Dai un voto agli eventi collaterali:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[4] title=[Eventi]}

Voto 6
pagelle-meteoal meteo. Vero, ci son stati acquazzoni misti a bora davvero niente male, ma l’aver permesso al popolo della Barcolana di girare in maniche corte sotto al sole per tutta la giornata di domenica, non ha davvero prezzo. Per cui, sufficienza piena.
Dai un voto al meteo:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[5] title=[Meteo]}

Voto 5
pagelle-iscrittial numero degli iscritti. Vero, ancora una volta ci son state cifre da capogiro, con 1.733 barche iscritte e 20mila velisti impegnati. E vero anche che la situazione economica di questi mesi è da delirio. Ma non si può non notare come quello del 2012 sia stato il risultato peggiore dal 2005.
Dai un voto al numero degli iscritti:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[6] title=[Iscritti]}

Voto 4
pagelle-esimitad Esimit Europa 2. Ma come, insufficienza piena al team capace di vincere la Barcolana per il terzo anno di fila? Si, perché ogni volta che le immense vele blu della barca di Jochen Schuemann appaiono all’orizzonte, fra migliaia di barche e barchette, il pensiero era sempre uno soltanto: “Ti piace vincere facile? Ponzi, ponzi, popopo…”
Dai un voto ad Esimit Europa 2:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[7] title=[Esimit]}

Voto 3
pagelle-vento-2al comitato di regata. Il motivo? Lo si capisce più che chiaramente leggendo una dichiarazione del velista triestino Lorenzo Bressani: “Resta un po’ di amarezza per la scelta dei giudici di non aver ridotto il percorso: potevamo chiudere a Miramare, sarebbe stata ancora più festa per tutti”. Ecco, è lo stesso pensiero di altri 20mila velisti. E anche il nostro.
Dai un voto al Comitato di regata:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[8] title=[Comitato]}

Voto 2
pagelle-raialla diretta RaiSport. Il canale ha sì permesso la diretta della regata, ma con la qualità di tele Burkina Faso (con tutto il rispetto per i nostri lettori del Burkina). Possibile che nel 2012, nell’era di 3D, HD e via dicendo, si possano ancora ricevere sulla propria televisione immagini così scandenti? (vedi immagine accanto). E poi, è vero che le regate emozionanti sono altre, ma un po’ più di verve non avrebbe fatto male a nessuno!
Dai un voto alla diretta Rai:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[9] title=[Rai]}

Voto 1
pagelle-popoloal vento. Se il meteo ha graziato Trieste, non si può dire altrettanto per il vento: 20 nodi di bora il sabato, bonaccia totale la domenica. Peccato.
Dai un voto al vento:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[10] title=[Vento]}

Voto 0
pagelle-nibbioalla sfortuna del Nibbio. Anche il meno esperto di Barcolana può comprendere l’importanza della presenza della storica Passera istriana, sempre iscritto a tutte e 44 le edizioni. Un record, infranto solo da quell’albero spezzato durante le regate di sabato. La dea bendata, quel giorno, si era dimenticata di lui. O forse a bendarsi è stato il timoniere della barca che ha causato l’incidente.
Dai un voto alla sfortuna del Nibbio:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[11] title=[Nibbio]}

s.v.
pagelle-sailing-travela Sailing & Travel. È stata la nostra prima Barcolana, e pur se ancora piccoli e giovani abbiamo cercato di darvi il massimo: news, foto, aggiornamenti costanti sui social network, uno speciale dedicato (http://www.sailingandtravel.it/barcolana/) e nuovi video esclusivi in arrivo nei prossimi giorni! A voi il giudizio!
Dai un voto alla copertura di Sailing & Travel:
{alratings group=[Barcolana 2012] id=[12] title=[Sailing & Travel]}

Commenti

CONDIVIDI