Non sarebbe potuto iniziare in maniera migliore, il Circuito Audi MedCup 2011. Spettacolo ed emozioni non sono infatti mai mancate nelle acque dell’Oceano Atlantico, con l’intera flotta che si è data battaglia fino all’ultimo giorno per la conquista del Trofeo di Cascais, grazie anche a un campo di regata unico al mondo.
Mattatori della 52 Series, sono stati gli americani di Quantum Racing, capaci d’imporsi in ben 5 regate sulle 9 disputate (19 punti). Per Ed Baird, un esordio all’Audi MedCup davvero da incorniciare.
Secondo posto in classifica per un sorprendente Container (31.5 punti), che nonostante fosse al debutto nel Circuito, ha regatato sempre con grande costanza, chiudendo dietro agli americani pur senza vincere nemmeno una prova.
Esordio convincente anche per l’unico team italiano in gara, Audi Azzurra Sailing Team (32.5 punti), con l’equipaggio ex Matador, capitanato da Guillermo Parada, Francesco Bruni e Vasco Vascotto, che ha terminato la tappa sul gradino più basso del podio portando a casa una vittoria in gara 2.
Dietro al team dello Yacht Club Costa Smeralda, quarta posizione per Synergy Russian Sailing Team (37 punti) del navigatore italiano Francesco Mongelli. Per i russi è arrivata anche una vittoria nella prima prova del Trofeo. Una vittoria, arrivata per giunta nella regata costiera, anche per lo svedese RÁN (40.5 punti), timonato dall’armatore Niklas Zennström, fondatore di Skype.
Chiudono la classifica Bribon (47.5 punti), che si è aggiudicato anche una prova nonostante navighi con la barca più vecchia del Circuito (l’ex Matador del 2009), e Audi Sailing Team powered by ALL4ONE (58 punti).

Per quanto riguarda invece la 40 Series, davvero positivo l’esordio dei One-Design Soto 40 nel Circuito Audi MedCup. Le barche sono spettacolari e davvero performanti (quasi 24 i nodi di velocità raggiunti con 30 nodi d’aria), e hanno regalato alcune regate mozzafiato. Con 4 vittorie in 8 prove, il Trofeo di Cascais è andato a Iberdrola Team, davanti al duo di casa composto da XXII Portoguese Team e Bigamist. Terzo posto per Patagonia, con Ngoni quinto.

Risultati finali Trofeo di Cascais

52 Series

1. Quantum Racing (USA), 3+3+5+1+1+1+3+1+1= 19 punti
2. Container (GER), 2+2+4+3+3+3+7,5+2+5= 31,5 punti
3. Audi Azzurra Sailing Team (ITA), 5+1+2+2+6+2+4,5+6+4= 32,5 punti
4. Synergy Russian Sailing Team (RUS), 1+6+3+4+4+6+6+5+2= 37 punti
5. Ràn (SWE), 6+4+6+5+7+5+1,5+3+3= 40,5 punti
6. Bribón (ESP), 4+7+1+6+2+7+10,5+4+6= 47,5 punti
7. Audi Sailing Team Powered by All4One (GFR), 7+5+7+7+5+4+9+7+7= 58 punti
8. Gladiator (GBR), 9DNC+9DNC+9DNC+9DNC+9DNC+9DNC+13,5 DNC+DNC+DNC=85,5 punti

Vincitore trofeo owner driver: RÁN

40 Series

1. Iberdrola Team (ESP), 1+1+2+2+3+1+2+1=13
2. XXII Portuguese Sailing Team (POR), 3+2+4+3+2+2+4+3=23
3. Bigamist (POR), 2+4+3+1+1+5+3+6 DNF=25
4. Patagonia (ARG), 4+3+1+4+5+4+5+2=28
5. Ngoni (GBR), 5+5+5+6DNF+4+3+1+4=33

VIncitore trofeo owner driver: Patagonia

Commenti

CONDIVIDI