arc-2012

La partenza è stata fissata per il 25 novembre; alle 12.30 partiranno i multiscafi, alle 12.45 gli iscritti alla RORC Racing Divisions e a chiudere, alle ore 13.00, il resto della flotta. Dalla sua prima edizione nel 1986, questo evento ha riscosso sempre più successo fra i velisti, anno dopo anno,  per la sua formula coinvolgente e per le condizioni climatiche quasi sempre favorevoli, grazie all’aliseo che in questo periodo soffia da est verso ovest con costanza. Un rally, per l’appunto, dove l’agonismo non è l’ingrediente principale (anche se l’organizzazione ha previsto una categoria apposita per gli equipaggi che vogliono misurarsi su questo terreno), ma la voglia di attraversare il blu dell’oceano in sicurezza, divertendosi e godendo dell’esperienza che molti armatori hanno per la prima volta. Tutto è organizzato perché l’ARC si svolga senza incidenti, visto anche che tra gli iscritti non sono poche le famiglie con minori a bordo.

1300 velisti, 230 barche
arc-2012-2Il porto della città canarina ospiterà ben 1.300 velisti imbarcati su 230 barche (13 in più rispetto al 2011), mono e multiscafi. Saranno 40 i bambini sotto i 16 anni di età che vi prenderanno parte. I riflettori sulla XXVII edizione si accenderanno a partire dal 12 novembre, quando aprirà l’Information Centre e sarà organizzata la cerimonia di apertura, in programma il giorno seguente. Da allora fino alla partenza, gli organizzatori fanno sapere di aver già calendarizzato diverse attività per coinvolgere tutti i partecipanti attraverso meeting, feste, cene e seminari. Il tempo di percorrenza stimato per coprire le 2.700 miglia è di circa 12 giorni per i fast cruiser e i multiscafi, mentre per tutti gli altri si aggira intorno ai 18-21 giorni di navigazione.

Anche Sailing & Travel in regata
Anche noi di Sailing & Travel Magazine parteciperemo all’evento in qualità di media partner di Bulbo Matto, il Sun fast 43 di Archeosailing guidato dal palermitano Fulvio Croce e dal suo equipaggio tutto italiano. L’intera navigazione sarà quindi documentata da un blog su Sailing & Travel Magazine, aggiornato dai navigatori a bordo con foto e video.

In collaborazione con Farevela.netLeggi Tutto

 

 

Commenti