Ice 52RS Felci

Ice Yachts presenta l’Ice 52RS, evoluzione corsaiola del suo riuscito Ice 52, presentato al salone di Genova 2015 e già venduto in sei esemplari, di cui due in fase di ultimazione nelle strutture di Salvirola (Cr), dove il cantiere ha sede.

Come la sorella meno tirata, anche il 52RS, è stato disegnato da Umberto Felci che ha lavorato in sinergia con il cantiere, tecnicamente guidato da Enrico Malingri. Come filosofia progettuale è un  fast cruiser  molto spostato verso la regata.

Da un punto di vista dell’aspetto esterno non cambia l’impianto di base: parliamo di dritto di prua  a scimitarra, con la metà inferiore del dritto verticale e la metà superiore rovescia. La delfiniera-bompresso costruita in carbonio e disponibile in due lunghezze: 1,30 metri standard e 1,80 per la versione full race. La poppa aperta ricorda i racer Volvo 70, ma anche il piccolo di casa, l’Ice 33 espressamente dedicato alle regate.

ICE52_RS_01

L’Ice 52RS cambia sotto il pelo. Dell’acqua

Lavoro di ottimizzazione è stato effettuato sulle linee d’acqua e sulle appendici, in funzione del dislocamento alleggerito di circa 1600 kg rispetto all’Ice 52 standard. Il pescaggio è stato prolungato a 3 metri, rispetto ai 2,45 o ai 2,80 metri possibili nella versione meno tirata. La lama di deriva è realizzata in acciaio Weldox e termina con un siluro in piombo fresato a controllo numerico. Il risultato è una diminuzione del peso in chiglia e del dislocamento totale a fronte di un aumento del momento raddrizzante. Ovvero più vantaggioso in regata, dove le accelerazioni beneficiano di un minore peso della barca, ma anche nella normale navigazione alle andature portanti e a motore. Sempre parlando di appendici, anche l’asse del timone è interamente in carbonio, per garantire massimo controllo anche in condizioni di grossi carichi a barca sbandata.

Coperta con gli steroidi

Scafo e coperta, realizzati in tessuti ibridi vetro/carbonio, sono laminati in infusione di resina epossidica su stampo femmina utilizzando fibre ibride di vetro e carbonio. In coperta cambia l’attrezzatura, aumentata di dimensioni in funzione dei maggiori carichi previsti nella gestione del piano velico con fiocco senza sovrapposizione che si dispiega su un armo in carbonio Hall Spars con due ordini di crocette (a richiesta si può ottenere anche un albero in carbonio ad alto modulo). L’attacco delle lande, in carbonio, è integrato direttamente nel bordo dello scafo. Il controllo dello strallo di poppa avviene tramite dispositivo fornito da Reckmann.

lande carbonio ice 52 rs

Le lande affogate nella struttura in carbonio inserita nello scafo dell’Ice 52Rs.

Il primo esemplare di ICE 52RS è attualmente in fase di costruzione a Salvirola. Il prezzo di listino Iva esclusa è di 689.000 euro

Scheda tecnica

Lft: 15,80 m
Lunghezza galleggiamento: 14,84 m
B. max: 4,65 m
Pescaggio: 3,00 m
Dislocamento: 10,90 t
Zavorra: 4,20 t
Potenza motore: 75 cv
Serbatoio acqua: 500 L
Serbatoio gasolio: 360 L

Commenti