151Miglia-big

 

Aperte le iscrizioni alla 151 Miglia, la regata d’altura, valida come tappa del Campionato Italiano Offshore, che in sole cinque edizioni ha trovato un posto tutto suo nel cuore di armatori ed equipaggi. Partenza confermata da Livorno sabato 30 maggio, con arrivo a Punta Ala dopo aver girato la boa di Marina di Pisa, lo scoglio della Giraglia, davanti a capo Corso, e le Formiche di Grosseto, come boa naturale a sud. 151 miglia nominali, in gran parte da navigare in notturna, in uno scenario tanto bello dal punto di vista ambientale, quanto interessante per le condizioni meteo abituali.

 

151Miglia-2Avanti, c’è posto

A poco più di una settimana dall’apertura delle iscrizioni e a tre mesi e mezzo dalla partenza, sono già 36 gli yacht che si sono iscritti online alla regata. Un numero destinato a crescere visto che l’appuntamento organizzato dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa con la collaborazione dello Yacht Club Livorno, lo scorso anno ha visto 135 barche al via.

 

Così in mare come in terra

La forza della 151 Miglia risiede nella capacità di aver individuato una formula che accontenta tutti. Con un bel percorso riservato a barche d’altura di lunghezza minima nove metri con certificato di stazza ORC International o IRC, che riporta il gusto della navigazione e con in più l’innovazione tecnica del doppio cancello di passaggio alla boa di Marina di Pisa fa felici i velisti in mare. Ma non li dimentica neanche a terra. Quest’anno, la sera prima della partenza, gli equipaggi sono invitati al crew party nel nuovo Porto di Pisa che, insieme al Porto di Livorno, costituisce una delle due basi logistiche per gli ormeggi pre regata. Come è usanza, poi, nel Marina di Punta Ala, lunedì 1 giugno, la festa proseguirà fino a tarda notte, ma in una configurazione rinnovata e divertente. 

 

Facciamo del buono

Vale la pena ricordare che da quest’anno la 151 Miglia sostiene ufficialmente la fondazione Telethon versando una parte degli incassi provenienti dalle iscrizioni che saranno utilizzati per finanziare una ricerca sulle malattie genetiche. E tra i partner dell’evento anche l’abbigliamento Slam presente come sponsor tecnico. Sul sito della 151 Miglia, si trova tutto ciò che serve, come per esempio il Bando di Regata e oltre alla possibilità di formalizzare la pre-iscrizione

 

Commenti