luna-rossa-ricorso-2

La decisione del team Prada era arrivata già prima di sentire la sentenza: Luna Rossa oggi regata. Pochi minuti prima del via alla prova in solitaria dell’equipaggio italiano (avrebbe dovuto regatare contro Artemis, ancora ai box), è arrivata la buona notizia: il ricorso per il caso timoni è stato vinto, e adesso si aprono nuovi scenari per questa coppa.

Se i malcontenti di Artemis (“se Luna Rossa vince, noi ce ne andiamo“) sembrano infatti essere stati sistemati dal saggio Dean Barker (“troveremo un modo per venire incontro ad Artemis“), lo stesso non si può dire per il defender Oracle Racing, costretto ora a inseguire per mettersi in regola entro settembre, quando si troverà a sfidare il vincente tra Emirates Team New Zealand, Artemis e Luna Rossa.

Luna Rossa che, come detto, nel frattempo ieri è scesa in acqua per la prima sfida in solitario di questa coppa (causa Artemis ancora fuori gioco), utile soprattutto per allenarsi in vista delle prime vere sfide contro Emirates Team New Zealand. Il team ha toccato ottime velocità, pur sembrando meno sicura e costante sui foil rispetto ai kiwi. Che durante la prova degli italiani, sono comparsi all’orizzonte forse per iniziare a mettere un po’ di pressione a Francesco Bruni e compagni.

Commenti

CONDIVIDI