volvo-big

 

Un equipaggio degli Emirati Arabi, un olandese e un norvegese sono nelle prime tre posizioni della Volvo Ocean Race. Arrivati al primo terzo della tappa di esordio, da Alicante a Cape Town, il celebre giro del mondo a vela, pare che Abu Dhabi Ocean Racing e Team Brunel si marcheranno fino a uscire dalle calme equatoriali, mentre gli altri cinque pretendenti cercano di sruttare le opzioni migliori nelle ariette leggere che li avvolgono.

 

Calme, ragazzi!

volvo-abu-dhabi-homeIl passaggio dei doldrums è stato il momento delle decisioni difficili, in cui si sono ribaltate più volte le posizioni. Chi è stato più vicino al continente africano ha perso strada verso il cancello posto di fronte alla punta più orientale del Brasile, che costringe i regatanti, di fatto ad attraversare l’interop oceano Atlantico, prima di buttarsi verso la città africana, che dista dalla partenza 6487 miglia marine. 

 

Più chance per tutti

In 10 giorni di regata del nuovo giro del mondo con i monotipi, si è visto che effettivamente questo nuovo format lascia molto più aperte le possibilità per andare al comando della flotta: praticamente tutti i team, si sono alternati al primo posto della classifica provvisoria.

volvo-2Adesso, dove la navigazione si è fatta più tattica che strategica, l’esperienza di vecchie volpi come l’inglese Ian Walker sulla barca degli emirati o Bouwe Bekking, a capo del Volvo Ocean 65 olandese ha dato quel pizzico di velocità in più alle rotte dei due leader che ha permesso di staccare il gruppo.

Photo credit: 1.Corinna Halloran/Team SCA/Volvo Ocean Race; 2. Matt Knighton/Abu Dhabi Ocean Racing/Volvo Ocean Race; 3. Brian Carlin/Team Vestas Wind.

Commenti