Carissimi naviganti di mare, di rete e di sogni… siamo purtroppo rimasti silenti per un tempo anche troppo lungo, ma non per questo meno attivi nell’organizzare e progettare nuove avventure per Arctic Sail e Best Explorer.

 

Dopo il passaggio a Nord Ovest, la discesa della costa del Pacifico dall’Alaska al Messico e la fantastica esplorazione del Mar di Cortez l’estate scorsa, il nostro gruppo è di nuovo pronto a mollare gli ormeggi sulla scia degli Alisei per portare Best Explorer attraverso il Pacifico a oltre. Tra Febbraio e Agosto del 2015 la lunga rotta ci porterà dal Messico a Tahiti attraverso luoghi mitici e in gran parte incontaminati, con il sogno finale di riuscire a completare l’avventura artica raggiungendo e risalendo il Giappone per tornare infine in Norvegia attraverso il molto impegnativo percorso di Nord Est dalla Kamchatka a Bering e lungo la costa siberiana fino alla penisola scandinava.

 

Prima tappa, naturalmente, le Galapagos, splendide gemme vulcaniche che sorgono dalle profondità dell’oceano come un’offerta agli Dei. Divise tra la carezza delle correnti fredde che risalgono da Sud e il bacio caldo delle lagune coralline, non a caso rappresentano il luogo incantato dove l’unicità della vita animale ha fatto scoccare la scintilla Darwiniana. In qualità di barca privata con “Autographo” (permesso di ingresso e permanenza superiore ai 20 gg) potremo sostare nelle isole di San Cristobal, Santa Cruz e Isabela con diverse possibilità di escursioni (a terra o in Mare, con o senza obbligo di guida) da organizzarsi in loco e in funzione degli interessi dei soci.

 

In nessun altro luogo del mondo le colonie di leoni di mare sono così abbondanti e socievoli e sule, iguane e pinguini coesistono con i pesci tropicali delle barriere coralline equatoriali. Ora protette, le gigantesche tartarughe che per secoli sono state minacciate dalla caccia vagabondano serene nella conca di antichi vulcani, antiche anch’esse e sicuramente sagge. Non abbiamo intenzione di correre, anche se la navigazione è lunga e impegnativa e vincolata alla stagione degli Alisei, prima che i tifoni arrivino ad interrompere la stagione ottimale per la traversata. Il programma è denso di attrattive e di soste irrinunciabili, Best arriverà a fine Febbraio a San Cristobal e si lascerà alle spalle l’arcipelago a fine Marzo per far prua sulle isole Marchesi oltre 3000 miglia a ovest.

 

Avremo tempo dunque, per offrire ai nostri soci anche l’opportunità di guardarsi intorno e di visitare tanti posti magici. Ma di questo parleremo ancora… Ansiosi di partire e, come sempre, ansiosi di coinvolgere nuovi amici, di allargare il numero dei nostri soci a tutti coloro che, come noi, hanno voglia di vivere una esperienza speciale e di fare cose straordinarie con mezzi decisamente comuni. Non siamo professionisti e non siamo neppure atleti. Non ci facciamo mai mancare buon cibo e qualche bella chiacchierata.

 

Tutti abbiamo impegni e vite normali che ci reclamano e che ci obbligano a fare i conti con i tempi imprevedibili della navigazione. Siamo solo esploratori appassionati, che hanno accumulato anni di esperienze e imparato da tutti i personaggi straordinari incrociati lungo il percorso e che non hanno lesinato impegno ed energia nel prepararsi ad affrontare il mare, ad amarlo e rispettarlo e a condividere questo amore con entusiasmo.

 

Non serve un curriculum nautico impressionante per noi e bastano anche solo due settimane per partecipare alla nostra avventura e raggiungerci comunque in qualche angolo spettacolare del Pacifico. Come associazione autofinanziata il contributo richiesto ai soci per essere parte dell’impresa è sempre molto ragionevole. Abbiamo storie bellissime da raccontarci e tante ne avremo da aggiungere. Per conoscerci meglio e per far parte delle avventure di Arctic Sail ci trovate sul sito www.Nordovestitalia.org.

 

Commenti