Ebbene sì. Ricomincia l’avventura di Best Explorer, la prima barca Italiana a compiere il mitico Passaggio a Nord Ovest, attraverso i ghiacci artici e le insidie dei mari di Beaufort e di Bering. E da oggi, comincia anche il nostro nuovo blog ospitato sulle pagine di Sailing & Travel Magazine, con l’esortazione a seguire qui il viaggio o, perché no, partecipare all’avventura e a godere con noi della magia del Grande Nord autentico, di quella parte di Mondo che ancora conserva la concretezza della necessità e la poesia della bellezza incontaminata.

Non si può infatti proprio dire che la costa nord del Pacifico non sia prodiga di grandi spettacoli naturali. L’Alaska è praticamente ancora quell’enorme e straordinario wild che abbiamo sognato da ragazzini sui libri di avventura, ancora fondamentalmente intatto e protetto da politiche di conservazione rigorose e ancor di più dalle caratteristiche climatiche e geografiche del territorio con gli inverni rigidissimi bianchi di neve e estati brevi ed esplosive ammantate di verde e dell’argento di innumerevoli specchi d’acqua.

b2ap3_thumbnail_best-explorer-alaska.jpgL’estate Artica è breve e luminosa, la natura diventa frenetica nella necessità di prepararsi al meglio alle lunghe notti invernali e alla interminabile prigione del gelo. Il mare si carica di nutrienti, alimentato dagli infiniti rivoli del disgelo, e la fioritura del fitoplancton traccia sfumature di un verde luminoso nelle acque sotto costa. E’ l’anello di inizio di una catena alimentare prodigiosa che culmina con l’arrivo delle grandi e magiche megattere con i loro cuccioli, che richiama, innumerevoli, le foche e gli uccelli marini, che sostiene le aquile balde nel loro volo maestoso e  i grandi gruppi familiari di orche eleganti.

b2ap3_thumbnail_best-explorer-orche.jpgNei prati dell’estate giocano e crescono i piccoli degli alci e dei caribù, delle volpi e dei lupi, di oche e rapaci…tutti indistintamente concentrati nella necessità di approfittare dell’abbondanza per garantirsi la sopravvivenza. I salmoni risalgono i corsi d’acqua nella loro corsa di vita e morte e gli orsi si tuffano nella mattanza dei grandi pesci per accumulare la loro quota di grasso ed esperienza, le folte pellicce dorate o brune scintillanti d’acqua. Ogni specie minacciata e a sua volta minaccia, ogni specie travolta dalla esplosione della vita.

Siamo certi che Best amerà questa avventura e noi con lei, che non è nata per i porti snob, ma per accorrere a un soffio sull’orizzonte e scivolare tranquilla al fianco delle grandi code nere…

di Nicoletta Martini

www.nordovestitalia.org
www.bestexpeditions.net

Commenti

CONDIVIDI