Giampaolo-Gentili1

27 scatti “Oltre il limite” che raccontano la Turchia di Giampaolo Gentili, una Istanbul nuova e intrigante, vissuta dal fotografo con un viscerale amore per la terra e il mare, in bilico tra la descrizione di soggetti e la narrazione di storie. Non si tratta di immagini  catturate con l’occhio distratto del turista né di fotografie  prodotte da un distaccato professionista, i 27 scatti convogliano piuttosto la rappresentazione di una personale scelta di vita dell’artista indotta dalla passione per una terra di coste e mare, da immortalare con amore quasi filiale. Così Giampaolo Gentili riesce ad accarezzare l’immagine e, nascondendone i dettagli attraverso un velo, ne dispiega e amplifica la forza.

Giampaolo Gentili nasce a Roma nel 1972, da alcuni anni vive e lavora in Turchia. Sviluppa la passione per la fotografia a soli 10 anni, quando inizia a scattare le prime immagini con una vecchia Agfa, che rivelano fin da subito la sua predisposizione al colpo d’occhio. Frequenta vari corsi di formazione, crescendo così sulla scuola italiana, votata principalmente allo scatto di strada-paesaggistico, sulle orme di Pepi Merisio, Mimmo Jodice e Fulvio Roiter. Espone in alcune mostre a Roma e dintorni per sperimentare la fase di stampa sempre molto delicata. Dopo una pausa piuttosto lunga, riprende in mano la fotografia per confrontarsi con la nuova epoca digitale, reinventandosi in un nuovo stile di tipo “pittorico-creativo”, presentato per la prima volta al pubblico durante l’ultima edizione della Fiera Internazionale di Istanbul (Tuyap). Per Giampaolo Gentili la caratteristica principale di una fotografia artistica è quella di trasferire un’emozione, naturale, in una ambientazione di non banalità.

Periodo espositivo : 7 dicembre 2012 – 4 gennaio 2013
Orari mostra : 9.00 – 17.00 (dal lunedì al venerdì)
Piazza della Repubblica 55/56, Roma

Commenti