Dal 16 al 19 marzo l’elegante cornice del centro storico di Lugano ospiterà la prima edizione di Nassa Boat Show, una prestigiosa manifestazione unica nel suo genere che offrirà ai visitatori l’esclusiva opportunità di ammirare le eccellenze dell’ingegno nautico direttamente nelle caratteristiche vie dell’elegante Salotto della Città. Se infatti negli anni scorsi la principale manifestazione nautica ticinese si è svolta tra il Centro esposizioni della Città e il Porto comunale, questo nuovo evento vivrà in una esclusiva e più prestigiosa location: la Via Nassa. La straordinaria novità dell’evento, il primo open air del settore organizzato nel cuore commerciale di una città, e le giornate di inizio primavera in cui avrà luogo, contribuiranno ad allietare questi giorni di festa a chi vorrà trascorrere una piacevole giornata in famiglia o fra amici. La data è stata espressamente scelta in quanto l’inizio della primavera è il periodo in cui maggiore è la voglia di ritornare a godere il lago, il sole e le gite in barca e il 19 marzo è la Festa del Papà con le scuole chiuse e tanta voglia di stare tutti insieme, genitori e figli, uniti dalla passione per la nautica.

Avventura e passione
Nassa Boat Show non è una semplice esposizione, è un vero avvenimento nel calendario degli eventi della Svizzera italiana che porta in scena numerose e variegate manifestazioni mirate a coinvolgere, rendere appassionante e allietare la visita di tutti coloro che decideranno di trascorrere qualche ora passeggiando tra le vie del centro di Lugano. In ordine di avvenimento ecco la lista degli eventi che sapranno degnamente accompagnare la già ricca visita alle imbarcazioni esposte.

Da venerdì 16 a lunedì 19 marzo 2012
1° Car in show, le auto incontrano le “Regine dell’acqua”: lusso ed eleganza hanno la capacità di viaggiare su strade differenti. È per questo che Nassa Boat Show ha deciso diaffiancarealmegliodellaproduzionenauticaigioiellideldesignautomobilistico;autodiprestigioche offriranno agli spettatori l’opportunità di sognare non solo “via mare“ ma anche “su strada”.

Da venerdì 16 a lunedì 19 marzo 2012
Git Show, mini barche per grandi navigatori: il GIT, Gruppo Idromodellistico Ticinese, è attivo in tutto il Ticino ed ha come scopo la promozione dell’idromodellismo tra i giovani ed i giovanissimi come un’attività del tempo libero intelligente e formativa. Nel corso dei quattro giorni di Nassa Boat Show, i soci del GIT saranno a disposizione di tutti, appassionati e curiosi, offrendo tanti consigli utili per chi volesse iniziare questa affascinante passione.
La postazione a loro assegnata è la fontana di Piazza Manzoni che, per l’occasione, sarà trasformata in una centralissima vasca di prova nella quale potranno viaggiare numerosi modellini a propulsione elettrica capaci, in acque libere, di raggiungere silenziosamente i 60 km/h!

Sabato 17 e domenica 18 marzo 2012, dalle ore 15:30 alle ore 16:00
1° Classic Racers Show: Nassa Boat Show riesce ad unire alla bellezza e alla passione per le eccellenze dell’acqua anche emozioni forti e adrenalina, con uno sguardo verso il passato e la tradizione, ospitando il “Classic Racers Show”. Un’esibizione unica che per la prima volta riporterà gli storici scafi d’epoca sul Lago di Lugano, dove un tempo queste Formula 1 dell’acqua registrarono i più importanti primati di velocità a livello mondiale. Per l’occasione da sabato 17 marzo a domenica 18 in Rivetta Tell saranno esposti permanentemente al pubblico 9 racers storici degli anni 60 provenienti da una delle migliori selezioni europee del settore. Queste straordinarie imbarcazioni, veri e propri “Stradivari” dell’acqua, nei pomeriggi di sabato e domenica, alle ore 15:30 circa, scenderanno nelle acque del Lago per esibirsi in prove di velocità ad alto contenuto di adrenalina in un circuito a bastone, posizionato a partire dal Casinò per 800 metri lineari verso ovest.
Un’opportunità unica per vivere le evoluzioni che questi modelli hanno incontrato durante gli anni e verificare, grazie ai commenti degli esperti e alla dimostrazione che avrà luogo, la qualità dei materiali e l’ingegno utile alla realizzazione di questi gioielli della nautica. Il tutto grazie ad un forte impegno di un ristretto numero di collezionisti che porteranno alla luce del grande pubblico le glorie di questi modelli, delle vere e proprie pietre miliari della navigazione.

Sabato 17 marzo 2012, alle ore 16:30
 all’interno della Sala Consiliare del Municipio di Lugano, messa a disposizione appositamente per quest’iniziativa, Andrea Rossi e Luca Tosi racconteranno in dettaglio la loro nuova sfida: l’attraversamento dell’Oceano Atlantico su di un catamarano lungo 6 metri senza cabina! Nel corso dell’incontro aperto a tutti gli appassionati e curiosi, Andrea e Luca ci racconteranno di una passione per la navigazione e per l’avventura che li hanno spinti più volte a cimentarsi in traversate lungo l’Atlantico, i Caraibi e il Mediterraneo. La nuova sfida partirà nel periodo tra novembre 2012 e il successivo mese di gennaio e sarà affrontata a bordo di un catamarano sportivo non abitabile di 20”, con cui i temerari Andrea e Luca salperanno da Dakar in direzione Guadalupa, nelle Antille francesi. Un viaggio di circa 2’400 miglia nautiche con un tempo da abbattere: 11 giorni, 11 ore, 25 minuti e 42 secondi. Una sfida costruita con coraggio, tenacia, determinazione, grinta e un irrefrenabile desiderio di superare se stessi; un incontro di grandissimo interesse che saprà affascinare tutti coloro che avranno il piacere di assistervi.

Domenica 18 marzo 2012, alle ore 14:00
Swing Factory in concerto dal vivo
Barche e auto non saranno le uniche protagoniste di questo evento. Sarà anche la musica ad allietare queste giornate, con il concerto della Swing Factory. La trascinante band Svizzera, con un repertorio che abbraccia le eleganti sonorità del passato, tra cui Swing, Rock’n’Roll classico, Jazz, Rhythm and Blues e Funky, intratterrà e divertirà il pubblico con un coinvolgente concerto dal vivo in Piazza San Carlo.
Domenica pomeriggio, oltre al trombettista Ceck Formenti suoneranno Marco Nevano al sax tenore, Nigel Casey al sax alto, Massimo Veronesi al pianoforte e voce, Mattia Mantello alla chitarra, Gian Andrea Costa al basso, Francesco Salis all’organo hammond e Rocco Lombardi alla batteria.

Commenti