piazza-di-spagna

Il progetto umanitario
Il progetto ideato e realizzato dall’Ambasciata del Belize in Italia in collaborazione con ‘Roma si Mette in Luce’ ed Edison,  è finalizzato al supporto del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP), attraverso il sostegno alla fornitura dei pasti scolastici ai bambini di Haiti e al sostegno dei programmi di alimentazione scolastica nel paese caraibico.

L’Albero della Luce 
Il simbolico albero della luce è un’installazione luminosa di 25 metri che rimarrà esposta fino al 10 gennaio 2013, a ricordare la vigilia del terzo anniversario del terremoto che ha devastato Haiti il 12 gennaio 2010. La bellezza dell’imponente albero insieme al suo messaggio di speranza saranno impreziositi dall’imponente scalinata di Trinità dei Monti, fornendo un’occasione per non dimenticare i bambini di Haiti che continuano ad aver bisogno di cibo e istruzione. A brillare sull’albero natalizio ci saranno 132 mila luci LED e 2 mila  stroboled con una potenza impegnata di soli 12,5 kW ed emissioni zero, poichè  la CO2 prodotta dai consumi elettrici sarà compensata dalla piantagione di nuovi alberi in Belize, capitale mondiale della biodiversità.

Un appuntamento di grande valore istituzionale
Sarà un appuntamento di alto valore istituzionale al quale parteciperanno S.E. l’Ambasciatore del Belize in Italia Nunzio Alfred D’Angieri, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno e il Vice Direttore Esecutivo del WFP, Sheila Sisulu. Accanto a loro, in qualità di testimonial del progetto, l’attrice Maria Grazia Cucinotta, Ambasciatrice contro la fame del WFP, e altri rappresentanti della società civile, dello spettacolo e dello sport porteranno il loro contributo a favore di questa concreta iniziativa benefica.

L’impegno di Edison 
Partner dell’iniziativa é Edison che si impegna a versare 2 euro al WFP per ogni nuovo contratto che verrà stipulato sul sito www.edisoncasa.it tra il 6 dicembre e il 10 gennaio. Inoltre, dal 1 al 16 dicembre, l’azienda sarà presente nelle principali piazze e centri commerciali di Roma con il Tour del Risparmio. Anche per tutti i contratti per la fornitura di energia elettrica o gas sottoscritti presso i propri stand, Edison si impegnerà a versare 2 euro a favore del progetto Luce per la libertà-libertà dalla fame.

Luce per la libertà
Luce per la Libertà è un progetto benefico internazionale fondato nel 2007 da S.E. l’Ambasciatore Nunzio Alfred D’Angeri e dall’ex Ambasciatore della Colombia Sabas Pretelt de la Vega con il sostegno del premio Nobel Rita Levi Montalcini. Le iniziative che promuove intendono sensibilizzare l’opinione pubblica sui grandi problemi che toccano tutta la società civile.

Le donazioni per contribuire all’iniziativa
Dal 6 dicembre al 10 gennaio sarà anche possibile donare un contributo attraverso il conto corrente bancario del Comitato Italiano del WFP o online:
Donazioni bancarie: c/c 2200/64 intestato a Comitato Italiano WFP Onlus, Banca Popolare di Sondrio ag. 22, IBAN IT 17 K      05696 03222       000002200X64
Donazioni on-line con carta di credito: https://it.wfp.org/donations/donazionionline
-Sarà anche possibile contribuire, senza alcun impegno economico, semplicemente cliccando Mi Piace sulla pagina ufficiale dell’evento su Facebook www.facebook.com/luceperlaliberta. Per ogni venti “Mi Piace”, un bambino di Haiti riceverà un pasto a scuola.
-Su Twitter, l’hashtag ufficiale dell’iniziativa è #luceperlalibertà.

Commenti