borlenghi1

Oltre settanta fotografie guidano il visitatore attraverso un percorso originale e suggestivo dove le vele, gli scafi e la spuma delle onde assumono forme nuove e inattese, si trasformano in ombre e geometrie e ridefiniscono il mondo che rappresentano. La sagoma di un uomo che appare come una visione alle spalle di una vela colorata, uno spinnaker che emerge dall’oscurità gonfiato dal vento, Luna Rossa che incrocia l’Amerigo Vespucci nei mari della Nuova Zelanda, lo scafo di Alinghi trasportato in elicottero dalla Svizzera all’Italia: le immagini di Carlo Borlenghi raccontano i più importanti momenti della nautica internazionale con una visione e una poesia unici.

La mostra è suddivisa in due sezioni: nel salone principale sono esposte 17 fotografie di grande formato (120×180 cm) e due gigantografie di 2,50 metri x 3. Si tratta di immagini suggestive, caratterizzate da straordinari giochi di luce e da un taglio molto particolare. La seconda stanza raccoglie 56 scatti da 40×60 cm che immortalano le fasi più spettacolari dei grandi eventi della nautica e ne raccontano i protagonisti.
L’allestimento, ideato dal designer Arturo Montanelli, è stato concepito attraverso la lettura e la reinterpretazione della “vela”, in un rapporto improntato su un’architettura leggera e temporanea tesa alla valorizzazione delle opere, evocando la fugacità e l’istantaneità del lavoro dell’artista sul mare. Una struttura tessile temporanea capace di dare sostanza ad una materia duttile e transitoria come le vele, nel loro rapporto con gli elementi naturali, realizzata da Model System e composta da centinaia di pannelli verticali semitrasparenti che sostengono e raccolgono le gigantografie degli scatti, stampati dal laboratorio Spazio81 di Milano su carta Fine-Art Giclée e montati su B-Bond 3mm.
La mostra resterà aperta al pubblico dal  30 marzo al 5 aprile, da lunedì a venerdì dalle 10 alle 17, il giovedì fino alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12.30; nella Salle des Fêtes presso la Mairie XVI Arrondissement, 71 Avenue Henri Martin, 75016 Parigi.

Carlo Borlenghi
Carlo Borlenghi è il fotografo di mare e di vela più conosciuto al mondo. Nato nel 1956 a Bellano sul Lago di Como, ha iniziato la sua carriera di fotografo seguendo le regate locali. Dal 1983 fotografa le regate di Coppa America: è stato il fotografo ufficiale per le campagne italiane di Italia, Moro di Venezia e Luna Rossa e per il Team svizzero di Alinghi. Dal 1994 segue le barche e le imprese di Giovanni Soldini. Ha inoltre coperto diverse edizioni della Whitbread Round the World Race ed è stato il fotografo ufficiale del team Amer Sports durante la Volvo Ocean Race 2001-2002. È fotografo ufficiale degli eventi nazionali e internazionali di Rolex. Nel 1983 riceve il premio «Marian Skubin» per la migliore fotografia sportiva pubblicata in Italia, nel 1986 ha vinto a Parigi il “Grand Prix Professional de la photo de Mer” organizzato dalla Camera di Commercio Francese e nel 2007 il Premio “Grand Prix de l’Image Course au large Salon Nautique de Paris” 2007. Sempre nel 2007, riceve dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano una targa “per i molti anni di intensa attività a favore del mondo della vela”.

Guarda QUI la gallery fotografica di Carlo Borlenghi dedicata alla Costa Concordia

Commenti