Art Aquarium-big

Per la prima volta fuori dal Giappone e in prima internazionale a Milano in occasione di Expo Milano 2015, la mostra mette in scena l’arte viva del pesce rosso: il Kingyo.  Nella tradizione nipponica è diventato simbolo di prosperità e fortuna, riprodotto nelle arti e nelle decorazioni, nel XVI secolo era un bene raro e prezioso, solo i governanti e la classe privilegiata potevano possederne uno. Vedrete danzare centinaia e centinaia di Kingyo in acquari trasformati dall’artista in installazioni dal design unico.

 

Tra gli acquari

Art Aquarium-1Ogni vasca d’acqua ha un senso e un significato, come un viaggio nella cultura del passato vissuta nello slancio del presente. Per esempio nella vasca Oiran, la cortigiana, danzano centinaia di pesci che fanno pensare alle cortigiane del periodo Edo (1600-1868), donne stupende, colte ed eleganti che vivevano isolate dalla società. Nella vasca Sakura-rium si celebra la bellezza effimera dei fiori di ciliegio: un lampadario di 1000 vetri edo-kiriko illumina una vasca di pesciolini del tipo Sakura-rium,  l’acqua è coperta di petali di fiori di ciliegio. E poi Kimonorium, vasca dalla forma ispirata alla tradizione del kimono fino a Bbyouburium, il paravento che rappresenta le quattro stagioni, qui grazie alla tecnica del projection mapping i disegni in movimento di uccelli, fiori venti e luna sono proiettati mentre i kingyo nuotano al loro interno.

 

Il percorso della mostra è un’esperienza sinestetica, si ha la sensazione di essere noi stessi fluttuanti in un acquario, la musica accompagna i movimenti dei pesci e gli acquari cambiano colore in continuazione, le composizioni floreali si combinano con i materiali delle vasche. Non ci sono luci naturali dall’esterno, né luci artificiali all’interno se non quelle della vasche, come in una Wundercammer, la cinquecentesca stanza delle meraviglie, si rimane a bocca aperta, tra i pesci e le loro ombre, tra immagini e realtà.

 

L’artista

Art Aquarium-2Nato a Tokio nel 1972,  Hidemoto Kimura, è un artista degli acquari, il primo ad aver creato vasche futuristiche ambientate in atmosfere uniche.  Kimura inizia il suo percorso artistico nel 2007 con Sky Aquarium, la prima esposizione di pesci ornamentali alla galleria del Mori Arts Center di Rapponitgi Hills a Tokyo. Dal 2010 va in scena  Art Aquarium Exhibition – Kingyo series, mostra itinerante in numerose città del Giappone, in cui si mette in luce il pesce rosso, molto popolare in patria. In Giappone le sue mostre sono state visitate da quattro milioni e mezzo di visitatori. Dal 2012 collabora con il prestigioso marchio Venini. Partecipa alle attività di Sailors for the Sea per la sensibilizzazione sui progetti di sostenibilità per le imbarcazioni e per raccogliere fondi per proteggere gli oceani e a quelle di One Ocean Project.

 

Il Giappone a Milano

Art Aquarium-4Al termine dell’esposizione ci si può fermare al negozio Aquarium x Kyoto Pop-Up Shop per acquistare oggetti tradizionali artigianali, molti dei quali inediti in Italia. Art Aquarium è, inoltre,  un’occasione per svelare le tradizioni più antiche del Giappone, in particolare di Kyoto, il 6 giugno sarà presentata in esclusiva  la figura della maido, una giovane ragazza che intraprende un percorso formativo per diventare geiko, la geisha di kyotese. Seguiranno uno spettacolo sulle note dello shamisen con performance della maido Katsumoto e anche una reinterpretazione dal vivo della Madama Butterfly. In chiusura degustazione di piatti della cucina giapponese.

 

ART AQUARIUM

29 maggio – 23 agosto 2015

Circolo Filologico Milanese – via Clerici 10, Milano

 

Commenti