classafloat

Sono partiti il 6 settembre da Amsterdam e attraccheranno il 23 maggio in Canada, in Nuova Scozia, a Lunenburg. Una classe di ragazzi, una quarantina circa, tutti di 17 anni, che grazie al progetto «Classafloat West Island College International» affronteranno il loro anno accademico e conseguiranno la maturità in mezzo al mare, attraversando l’Oceano Atlantico a bordo di una nave antica.

Tra libri e lezioni di vela si diventa adulti

Un’esperienza unica dove si alterneranno lezioni sui libri (quattro ore la mattina e tre il pomeriggio, tutti i giorni), corsi di vela, turni per la pulizia della nave e in cucina. Diciassette i porti previsti per le soste, sparsi per 4 continenti, dalle coste europee a quelle africane, fino a destinazione. Luoghi che i ragazzi potranno visitare e vivere direttamente passando alcune giornate a terra, tra monumenti, eventi culturali e progetti di tutti i tipi. Quest’anno niente Natale in famiglia dunque per gli studenti – tra cui anche l’italiano Tommaso – che hanno deciso di partire per mettersi alla prova. Saranno in mare aperto, tra il Brasile e l’Uruguay e dovranno aspettare lo scalo a Città del Capo – prevista per la prima settimana di gennaio – per riabbracciare anche se solo per qualche giorno mamma e papà.

Un equipaggio di 7 persone insieme a 10 insegnanti accompagnerà i ragazzi in questa avventura tra i mari che farà sì che la responsabilità, l’indipendenza e la capacità di giudizio, diventino per loro una seconda natura. «La nostra missione è offrire un’esperienza di apprendimento capace di trasformare le nuove generazioni», raccontano gli ideatori del progetto, «per ispirare i giovani a eccellere accademicamente e a diventare cittadini globali».

west island college internationalUn’esperienza che ti cambia per sempre

L’italiana Elisa Marino, studentessa che ha preso parte al progetto nel 2003, racconta come questa sia un’esperienza che «ti cambia per sempre». «Mi ha insegnato il vero significato di responsabilità, del lavoro di squadra, la leadership e l’importanza e la possibilità di superare i limiti e confini nella vita. Mi ha dato una visione del mondo nel suo insieme e la possibilità di fare di qualsiasi posto la mia casa. So che Classafloat continua a determinare chi sono io come persona e il mio ruolo nel mondo, e rimane ancora l’esperienza più significativa della mia vita».

Le domande per l’anno scolastico 2016-17 (il primo semestre è partito a settembre, il secondo partirà dal gennaio 2017) sono ancora aperte. Così come quelle per l’anno 2017-2018. Per partecipare basta iscriversi, ma attenzione non è un’esperienza per tutti. Per un anno di scuola a bordo il costo è di di 36mila euro, 25mila per il semestre.

Commenti

CONDIVIDI