LittleBoard-big

LittleBoard è l’ultimo arrivato della ormai corposa schiera di prodotti per la mobilità assistita. Dopo le biciclette di Gocycle o il monopattino Egret One, ecco il più nuovo tra i prodotti ideali da stivare in un Gavone e da usare una volta a terra. Forte della sua massa ridotta, 10,8 kg dichiarati dal costruttore, e del suo ingombro ridotto da piegato (94x20x30cm) è il mezzo ideale come tender di terra. È dotato di una batteria ai polimeri di litio da 204 W/h che spinge il motore elettrico Hub Brushless da 24v e 250W di potenza, installato sulla ruota anteriore. Grazie anche a un sistema di recupero energia durante la frenata, questo monopattino garantisce un’autonomia compresa tra i 20 e i 30 km, in funzione della topografia (le salite sono molto poco amiche delle batterie) e della velocità di utilizzo.

 

LittleBoard-2Veloce anche in ricarica

Il tempo di ricarica è mantenuto tra le due e le quattro ore, mentre le batterie sono garantite per 800 cicli di carica-scarica, che tradotto in distanza, significa una distanza utile di oltre 20mila km. Il pannello di controllo sul manubrio offre la possibilità di verificare autonomia e regolare al velocità, che su strada aperta al pubblico non può superare i 25 km/h, mentre alcuni Paesi limitano ulteriormente le prestazioni in aree pedonali imponendo i 6km/h come velocità massima.

 

Comodità, stile e prezzo

Accattivate anche la scelta stilistica di realizzare la piattaforma in legno, mentre i colori del telaio, in alluminio, sono due: bianco o nero. Carico utile 108 kg, ammortizzatore anteriore e posteriore, Freno elettrico anteriore e meccanico (a pedale) sulla ruota dietro. Prodotto a Nîmes, in Francia, è venduto a 1000 euro con due anni di garanzia. Distributore per l’Italia: Yachtsynergy di Cala Galera.

Commenti