Tanto spazio a bordo in dimensioni compatte, un po’ come si chiede ai cruiser sotto i 40 piedi. Con stile ed equipaggiamento completo. Ci sono sempre più automobilisti in cerca di vetture di questo tipo, tecnicamente definite del segmento “A premium” e la nuova Smart Forfour è una di queste.

 

b2ap3_thumbnail_smart-forfour-2.jpgCon un obiettivo in più: “cancellare” lo scarso successo della precedente generazione e offrire un’alternativa ai proprietari della prima generazione di Mercedes-Benz Classe A. Costruita in Francia insieme alla Renault Twingo, la nuova Forfour condivide con la Smart Fortwo il design di parte anteriore, plancia, motorizzazione, gruppi ottici posteriori e tanti altri particolari, creando finalmente un family feeling di gamma. Il vero punto di forza arriva dalle dimensioni, grazie ad una lunghezza contenuta in 3.49 metri, una larghezza di 1.66 m e un’altezza di 1,55 metri. Se a queste dimensioni aggiungiamo un raggio di sterzata di soli 8,65 metri, la novità tedesca è la vettura perfetta il traffico urbano. Immancabile la cellula Tridion che, oltre a garantire la massima sicurezza, offre un’ulteriore possibilità di personalizzazione cromatica.

 

b2ap3_thumbnail_smart-forfour-5.jpgSalire a bordo della vettura è veramente semplice, grazie a portiere che si aprono a 85°. Gli interni rispecchiano lo Smart-style, con diverse possibilità cromatiche e buon livello di customizzazione. L’abitacolo è promosso a pieni voti, merito soprattutto dello spazio. Nonostante le dimensioni esterne molto contenute, a bordo si sta comodi in quattro persone (non è prevista omologazione per il quinto passeggero). Quanto alla  capacità di carico, ovviamente non ci si può aspettare lo spazio di una monovolume, ma grazie al piano a filo e ai sedili posteriori e passeggero che si abbattono con un click (lo spazio varia da 185 a 975 litri), riuscirete a caricare anche la sacca delle vele o dei robusti borsoni.

 

b2ap3_thumbnail_smart-forfour-4b.jpgTre i propulsori a disposizione, tutti a tre cilindri: quello della nostra prova – lo 0.9 litri turbo da 90 Cv, abbinato alla trasmissione manuale a cinque rapporti – e quello da un 1.0 aspirato, offerto negli step di potenza da 61 e 71 cavalli. Per la cronaca, non sono previste, in futuro, motorizzazioni diesel o GPL. Il posizionamento dell’unità al posteriore, assicura alla Forfour un raggio di sterzata senza eguali e un passo di ben 2,49 metri. Leggendo la scheda tecnica della versione da 90 cavalli e 135 Nm di coppia già disponibili a 2500 giri/minuto, sci scopre una velocità massima di 165 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 11,2 secondi. 

 

b2ap3_thumbnail_smart-forfour-4a.jpgGià all’accensione, si apprezza l’ottima insonorizzazione, migliore rispetto ad altre concorrenti a tre cilindri. In città la Forfour è a suo agio, grazie all’ottima agilità e a un assetto centrato, in grado di “digerire” benissimo le asperità dell’asfalto. Il propulsore si fa trovare sempre pronto e il cambio manuale assicura innesti precisi, anche se nelle ore di punta l’idea del cambio automatico si fa preferire… Se il risultato in città non sorprende, c’era la curiosità di affrontare un trasferimento autostradale e ci siamo dovuti ricredere. Sulla tratta Milano-Rapallo, la nostra Smart ha mostrato di essere a suo agio, assicurando un ottimo allungo e consumi più che soddisfacenti, con una media (rilevata tramite il computer di bordo) di 5,8 litri per 100 km a 130 km/h costanti. 

 

b2ap3_thumbnail_smart-forfour-9.jpgLa dotazione di serie prevede per tutte le versioni accessori come radio bluetooth, climatizzatore (automatico sulla nostra versione) servosterzo, airbag per le ginocchia, cross wind assist (che limita i movimenti da raffiche di vento) e volante multifunzione con cruise control, ideale per evitare multe in autostrada. L’allestimento Passion della nostra prova aggiunge tetto in cristallo, volante in pelle, schermo multifunzione a colori, cerchi bicolore da 15 pollici e tridion silver. Il cambio a doppia frizione Twimatic costa 1.030 euro. I prezzi della vettura?  Per la Smart Forfour 0.9 Turbo Passion da 90 Cv ci vogliono 15.479 euro, mentre agli estremi del listino ci sono la 1.0 Youngster da 61 Cv che costa 12.640 euro e la 0,9 Prime da 90 Cv 16.870 Cv. Non è un prezzo popolare, come si usa dire, ma siamo in presenza di un’auto di blasone e trendy. E che comunque ha doti di agilità formidabili e un eccellente comportamento stradale. 

 

Commenti

CONDIVIDI