sea2see

Dal 23 al 26 maggio andrà in onda a Milano la prima edizione di Sea2See, festival del cinema dedicato al mare che si svolgerà in Darsena, presso l’Associazione Marinai d’Italia.

In programma quattro serate di proiezioni presentate da Lucilla Agosti, tra gli ospiti il navigatore Vittorio Malingri. Il fine dell’evento è quello di portare l’attenzione del pubblico verso la salvaguardia degli oceani e trasmettere i diversi modi di vivere il mare, come risorsa, cultura, espressione di coraggio e di scelte estreme, scuola di vita.

Il 23 maggio sarà proiettato The Morning Light, di Roy Edward Disney, imprenditore e marinaio americano. Nipote di Walt Disney, insieme alla moglie Leslie DeMeuse, produttrice televisiva, realizzò il documentario The Morning Light dedicato alla vela. Nel 2007 Roy Disney selezionò un gruppo di ragazzi tra i 18 e i 23 per partecipare al Transpacific Yacht Race: preparazione in diretta e competizione con i migliori per navigare le 2500 miglia tra Los Angeles e Honolulu, nelle Hawaii.

LEGGI ANCHE: Vela e cinema, i sei film da non perdere per i velisti

Seguirà, Mercoledì 24 maggio, Deep Water – La folle regata, documentario del 2006, sulla storia di Donald Crowhurst e sulla sua partecipazione alla prima edizione della Golden Globe Race, organizzata dal Sunday Times nel 1968. Senza esperienza, Crowhurst decise di compiere una regata in solitaria, circumnavigando la terra, senza scalo, nella speranza di vincere il denaro messo in premio per risollevare la sua situazione economica. 

leviathanIl 25 maggio sarà la serata de Il vecchio e il nano dedicata a Vittorio e Nico Malingri, i due navigatori sono conosciuti così. In programma girati inediti delle esperienze da record di padre e figlio, parte del Citroën Unconventional Team e racconti in diretta del record di velocità sull’Atlantico, sulla rotta da Dakar alla Guadalupa, con FeelGood, un catamarano di 6 metri, il 20 aprile 2017: undici giorni, un’ora e nove minuti, risultato ufficializzato dal World Sailing Speed Record Council. Il 26 maggio è di scena Leviathan, diretto da Lucien Castaing-Taylor e Véréna Paravel del Sensory Ethnography Lab dell’Università di Harvard. Un film documentario in cui si mettono in primo piano le condizioni estreme di vita dei pescatori nel nord atlantico.

Il mare è arrivato a Milano. Buona visione. Inizio delle proiezioni alle 21, ingresso libero.

 

 

Commenti