b2ap3_thumbnail_pieds-dans-leau.jpg

Letteralmente, piedi in acqua. E’ quello che propone il seguitissimo sito francese lespiedsdansleau.com. Alberghi, ristoranti, campeggi a pochi passi dal mare, dal lago, dal fiume, nessuna strada in mezzo… Per ammirare lo spettacolo delle maree in Bretagna, la sabbia bianca di una spiaggia in Grecia, a Maiorca, in Croazia.

In Corsica è un angolo fuori dal mondo dove un tempo approdavano le barche dei pescatori di tonni, il fiordo di Tizzano, nei dintorni di Sartène. Si affaccia qui l’hotel Lilium Maris, con ristorantino dove si assaggia il pesce freschissimo. In Provenza a Le Lavandou, ai piedi del massif des Maures, ci si rifugia all’Hôtel de la Plage. A Sitges, a 40 chilometri da Barcellona, su un’incantevole spiaggetta si nasconde l’Hôtel San Sebastian Playa accanto alla celebre chiesa di San Bartolomeu e Santa Tecla, icona della città.

E in Italia? Tante le chance, dalla Sicilia, alla Sardegna, alla Toscana. Ma nel mio taccuino personale ci sono luoghi ignorati dall’invitante sito. Come la fascinosa Locanda Cipriani aperta nel 1935 a Torcello, avvolta nel silenzio e nelle sfumature di luci della laguna veneziana. In un’isola di orti, abitata solo da poche decine di persone, tra le acque dei canali, delle paludi e dei “ghebi” che emergono in un fitto mosaico di barene.

Commenti